Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Inserito nel Festival della Letteratura il fusion del Regno delle due Sicilie

 

atao1

 

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Taormina, Me. Il Tout Va il noto ristorante dei Super Vip sorto laddove vi era la nota Casa da Gioco di Taormina, il noto Casino che la straordinaria figura di Mimì Guarnaschelli fondò ed inaugurò, portando in auge la città di Taormina, protagonista con vip e super vip nel panorama internazionale del gotha, sarà protagonista con Lorenzo Lacriola di una cena d'eccellenza, una cena da re, diremmo noi; la cena è inserita nell'ambito del Festival della Letteratura Taobuk, ideato ed organizzato  da Antonella Ferrara e  diretto da Franco di Mare. Dopo intense giornate con scrittori tra i più importanti del mondo....

(come il Premio Nobel turco Pamuk, che ha ricevuto dal pittore turco l’arch Aykut Saribas, un’opera in pittura) tra Uto Ughi premiato ed una Noa premiata al teatro Antico per la sua voce d’angelo e per le sue tematiche scottanti, dopo la serata al San Domenico, sul tema Diritti Umani, voluta dal presidente Club Unesco di Taormina Conte Tindaro Toscano della Zecca e moderata da Alessandro Cardente, giornalista, la Letteratura si sposa, per effetto expo tra food and wine, con il superchef Lorenzo Lacriola

 

Abbiamo chiesto a Lorenzo dove avesse conosciuto federica D Adamo Lady Chef

Lacriola: Con Federica d'Adamo ci siamo conosciuti ad un open day a Castellaneta in cui il tema era proprio “cucina siciliana e cucina pugliese a confronto”; quando D ‘Adamo mi ha chiamato per illustrarmi Taobuk e la sezione Food Factor, per organizzare al suo interno la cena di gala, con gli altri chef o meglio dire amici, abbiamo accettato volentieri, un’ occasione per fare conoscere i prodotti del nostro territorio ad un parterre internazionale e sicuramente, di prestigio.

Prestigiacomo: Come nasce il titolo del Menu "Puglia Fusion"?

Una bella domanda, questa! Nasce dalla fusione di prodotti d'eccellenza (che non appartengono al territorio), con i nostri prodotti tipici, come mi ricorda sempre Lady Chef Federica D ‘Adamo, la cucina fusion è nata proprio nel Regno delle due Sicilie con i Monsù. Tutto questo, certamente, siamo riusciti a realizzarlo grazie ai nostri sponsor.


Lorenzo Lacriola

Una passione vincente

Prestigiacomo: Come nasce la storia di Lorenzo Lacriola?

Lacriola: La storia di Lorenzo Lacriola come chef e soprattutto come uomo appassionato di cibo e di cucina, inizia nell’Istituto alberghiero Perotti dove si specializza in piatti e menù. Successivamente all’età di 16 anni lo troviamo davanti ai fornelli in un noto ristorante sul lago di Garda; è l’inizio di una grande avventura che gli darà delle solide basi per affrontare i lunghi viaggi in giro per tutta l’Italia nelle più grandi aziende ristorative di alto livello. La strada da qui “inizia” ad essere in discesa con un susseguirsi di successi e trionfi dovuti grazie anche agli incontri di tanti importanti chef che hanno dato un valoretaliana), lo chef Bruno Caldarulo (titolare del ristorante Le Terrazze del Santa Lucia) e il team manager della NIC (Nazionale Italiana Cuochi) Daniele Caldarulo. Ma è soprattutto allo chef Bruno Caldarulo il titolare del ristorante dove Lacriola attualmente lavora come chef, la persona a cui maggiormente deve il suo grazie; poiché è da lui che ha imparato non solo la tecnica e l’immensa professionalità nel proprio lavoro ma soprattutto la determinazione e la consapevolezza che deve trasmettere nella cura dei propri piatti.

Prestigiacomo: Lacriola ed i Premi

Lacriola: sono uno dei componenti della squadra Apulia Cooking Team (Unione Regionale Cuochi Puglia) in cui, prima nel 2014, ho vinto la medaglia di bronzo agli Internazionali di Massa Carrara e poi nel 2015 la medaglia d’oro nella competizione sulla cucina fredda. Dopo tutto queste esperienze di vita ho letto che tanti esperti del settore osano“definire” la cucina dello chef Lacriola una cucina creativa e unica nel suo genere che esprime al meglio, non solamente la sua passione per il proprio lavoro ma la voglia di continuare a raccontare tante pagine importanti della sua vita attraverso piatti sempre più ricercati e personalizzati.

Ci prepariamo a gustare questo menu eccezionale che vi facciamo conoscere.                        

Non si poteva scegliere un posto diverso dal Tout va, tempio sacro del Casino Mon Repos, in cui piatti prelibatissimi e ricercati si offrivano ai palati più esigenti e capricciosi delle grandi dive del passato, il piacere si sommava al piacere, la bellezza del corpo e del volto si sommava alla bellezza del gusto. Spero che ospite d’onore, oltre naturalmente gli scrittori, protagonisti indiscussi del Taobuk, sia la N.D Mariella Guarnaschelli Internicola, vedova del noto fondatore del Casino: Mimi Guarnaschelli.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31