Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Barcellona Pozzo di Gotto: conferita la cittadinanza onoraria al salesiano Don Rodolfo Di Mauro

- di Marcello Crinò -

 Cento anni ben portati quelli di Don Rodolfo Di Mauro, prete salesiano già direttore dell’Oratorio Salesiano barcellonese dal 1961 al 1968. E’ tornato a Barcellona per ricevere la cittadinanza onoraria conferitagli dalla Giunta Comunale.

I festeggiamenti si sono svolti sabato 19 maggio 2018 del gremito Teatro dei Salesiani, in una manifestazione coordinata da Mimma Naselli, la quale ha ricordato la figura innovativa di Don Di Mauro in un momento in cui l’Oratorio attraversava un momento difficile.

DSCF9041

L’attuale direttore, Don Luigi Perrelli ha mostrato gratitudine per la città che ha riconosciuto la grandezza di Don Di Mauro. L’ispettore salesiano Don Pippo Ruta ha espresso alcune considerazioni sui sacerdoti salesiani che si occupano dei giovani abbandonati e mostrano la lucidità di capire il momento storico che attraversano, le difficoltà dei Salesiani e della Chiesa, ma ciò nonostante mostrano ottimismo, come fece a suo tempo Don Di Mauro.

Il sindaco Roberto Materia, nel portare i saluti e ringraziare Di Mauro per il ruolo svolto al servizio dei giovani e della città, ne ha sottolineato l’impegno rivolto alla nascita della squadra di calcio oratoriana, l’ORSA, e la costruzione del nuovo edificio. Infine ha consegnato il documento di conferimento della cittadinanza onoraria “Per la preziosa opera compiuta nel corso dei diversi decenni per la città, per il suo impegno nel sociale a favore della Comunità e per l’indelebile traccia lasciata su intere generazioni di ragazzi oggi uomini”. Il documento è firmato dal Sindaco e dall’Assessore al Turismo Nino Munafò.

E’ stata la volta di Francesco Lanzellotti, ex allievo salesiano e artefice assieme a Perrelli, della richiesta di conferimento della cittadinanza onoraria a Di Mauro. Nel suo intervento, con l’aiuto di immagini, ha parlato del libro da lui curato, Le cento candeline di Don Di Mauro (Edizioni Smasher), stampato in cento copie numerate, dove riassume e integra quanto già scritto in un precedente volume, ormai esaurito, sul prete salesiano. Dotato di grandi capacità organizzative, il catanese Don Di Mauro fu direttore dell’Oratorio Salesiano barcellonese in un periodo cruciale della vita dell’istituzione barcellonese fondata nel 1923 grazie alla disponibilità del filantropo Salvatore Cattafi. Negli anni Sessanta l’Oratorio rischiava la chiusura e il sacerdote si adoperò per far costruire il nuovo edificio e nel contempo costituire l’associazione teatrale e turistica CESTET e fondare la squadra di calcio dell’ORSA, con lo scopo di favorire l’aggregazione e la socializzazione dei giovani. L’ultimo suo atto fu, di concerto con il sindaco di allora, Carmelo Santalco, di organizzare sulla copertura del Torrente Longano appena completata (tra la via Giovanni Spagnolo e la via Operai), l’incontro delle due processioni del Venerdì Santo, che avviene ormai ininterrottamente da cinquanta anni.

DSCF9050

Don Di Mauro nel suo lucido intervento ha riassunto i suoi anni a Barcellona, dove ha imparato tante cose, e dove fu inviato per risolvere situazioni difficili legate alla gestione dell’eredità di Salvatore Cattafi e la rinascita del movimento oratoriano coadiuvato dagli ex allievi. “Ora sono veramente barcellonese”, ha precisato, rivelando un altro legame con la città. Cento anni fa suo padre si trovava a Barcellona, nella qualità di custode dei prigionieri austriaci.

Nel corso della serata il poeta ed ex allievo salesiano Nino Calvo ha letto una poesia dedicata a Don Di Mauro ed è stato conferito il Premio Disciplina al giovane calciatore Francesco Alfano. Il Premio Disciplina viene conferito ogni anno a un giovane dell’ORSA distintosi per il comportamento. Carmelo Mandanici, presidente dell’ORSA, ha voluto consegnato a Di Mauro una maglietta con il numero 100!

Nel Teatro dei Salesiani, per questo importante momento, erano presenti ben tre ex sindaci della città: Carmelo Munafò, Francesco Speciale e Maria Teresa Collica, e un ex senatore, Domenico Nania, tutti accomunati dall’essere legati a questa importante istituzione cittadina.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Novembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30