Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Articoli filtrati per data: Martedì, 04 Dicembre 2018

(8 Dicenbre P.V.ore 16,30 Salone delle Bandiere Europee Comune di Messina)

La Redazione

             Il prestigioso ed importante momento dell’assegnazione delle “Borse di Studio-Cesare Pozzo” che avrà luogo il prossimo 8 Dicembre alle ore 16 e trenta nel Salone delle Bandiere Europee di Palazzo Zanca del Comune di Messina, premierà  studenti di ogni ordine e grado , lauree di 1° livello e lauree specialistiche. La circostanza permetterà di ricordare la figura dell’indimenticabile fondatore della Benemerita Istituzione “Cesare Pozzo”che aveva creduto fortemente nei valori della cultura e del sociale, nella certezza di avere una società migliore..Il Comm.OMRI. prof. Domenico Venuti che interverrà quale Delegato ufficiale della Presidente del Comitato Europeo dei Giornalisti di Roma porterà anche il messaggio augurale dell’ANF Ass.Naz.le del Fante ric. dal Ministero della Difesa ai giovani che con sacrifici e serio impegno nello studio sono riusciti ad ottenere risultati degni di lode,anche perché sono riusciti a pervenire a brillanti risultati sempre in rapporto con gli altri nella ricerca nelle più diverse espressioni scientifiche e culturali umanistiche.. Questa cerimonia che attuerà in modo esplicito l’art.9 della nostra Costituzione italiana, si porrà anche sulla linea dell’intervento sal Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, pronunciato in occasione dell” inaugurazione dell’Anno Accademico all’Università di Cagliari: :” La cultura, diceva, è veicolo di libertà, do quella che ne costituisce un bene indivisibile, perché non può essere goduta da soli,…La libertà è piena, se si realizza insieme agli atri e questo vale, aggiungeva, per le persone, per i territori e per fli Stati.” Messinaweb.eu mentre si compiace per l’importante prossima cerimonia, della “Cesare Pozzo”, è lieta di porgere ai giovani premiati i migliori auguri di ogni successo nella vita.……

Pubblicato in Comunicati stampa

- LA REDAZIONE - 

Messina – Si sono conclusi i lavori della Commissione nominata per l’assegnazione del Premio “Orione” 2018, evento giunto ormai alla nona edizione e organizzato anche quest’anno dall’Associazione Culturale “Messinaweb.eu”, fondata dal Presidente Rosario Fodale, dall’Accademia Peloritana dei Pericolanti, presieduta dal Magnifico Rettore Prof. Salvatore Cuzzocrea, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana e del Kiwanis Club di Messina e Milazzo.

La cerimonia per la consegna del Premio, presentata dall’Avv. Patrizia Causarano e dalla D.ssa Silvana Foti, avrà luogo il prossimo 6 dicembre 2018, con inizio alle ore 17, 00 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Messina.

La manifestazione è anticipata alle 16.45 per consentire alla Federazione Provinciale del Nastro Azzurro di celebrare solennemente la memoria degli studenti dell’Ateneo Peloritano che “Partirono pronti per non tornare mai più” dinnanzi alla Lapide posta sulla parete sinistra dell’atrio dell’Università Centrale, ricordando altresì che molti di loro furono decorati al Valor Militare “alla memoria” avendo fatto non solo il loro dovere ma molto di più.(i 100anni dalla fine della prima Guerra Mondiale).

Il Premio “Orione”, verrà assegnato a otto personalità messinesi, che si siano distinte nel mondo dell'arte, dello sport e del sociale, contribuendo a rendere ulteriormente vitale il già fertile panorama socio-culturale della Provincia di Messina mentre il Premio Speciale Orione specificamente alle Forze Armate e di Polizia che si siano particolarmente distinte in operazioni di maggior rilievo sociale. Inoltre saranno assegnati Attestati di benemerenza, ai componenti i Nuclei Operativi.

La Commissione, è presieduta dal Prof. Salvatore Fasulo, già Ordinario di Anatomia comparata e Citologia, Presidente, dal Prof. Vincenzo Fera, Ordinario di Letteratura Italiana,

dalla Prof.ssa Marianna Gensabella, Ordinario di Bioetica, dal Prof. Domenico Majolino, Ordinario di Fisica sperimentale, dalla Dott.ssa Letizia Lucca, Giornalista, dal Prof. Cosimo Inferrera, già Ordinario di Anatomia Patologica, dal Dott. Gianfilippo Muscianisi, Commercialista, dalla Dott. ssa Maria Costantino Certo, Informatore scientifico e dal Dott. Roberto Pilot, Odontoiatra, Segretario.

La denominazione del premio è da ricondurre a “Orione”, mitico fondatore della città di Messina e sul quale giungono fino a noi numerose versioni della sua leggenda. Narra Salvino Greco, nell’opera “Miti e leggende di Sicilia” che, “[…] tantissimi secoli fa, il re Zanclo, volendo dare una sistemazione migliore al porto e alla città, chiamò a sé un grande genio di allora, un certo Orione che aveva fama di essere il migliore architetto del mondo. Per Zanclo Orione costruì una grande reggia e, nell’odierna zona dei laghi di Ganzirri, uno splendido tempio dedicato a Nettuno, il dio del mare, ricco di opere d’arte e ornato d’imponenti colonne che, centinaia di anni dopo, caduto il tempio, furono recuperate e utilizzate per abbellire l’antico Duomo di Messina. Orione in Zancle realizzò anche altre mirabili opere, costruì il promontorio del Faro, per avvicinare la costa siciliana a quella calabra e, con l’accumulo dei detriti collinari, formò davanti alla città una peni soletta a forma di falce, da lui detta Acte, che oggi chiude e delimita l’ampio porto di Messina. Fatte queste cose, Orione se ne tornò tra la sua gente e poi morì, secondo una leggenda, nell’isola di Creta. […] Ma qualunque siano la nascita e la fine di questo personaggio-eroe, la leggenda lo vuole costruttore nella primitiva Zancle. A lui, perciò, l’antico Senato messinese volle dedicare un monumento che tramandasse ai posteri la loro origine e la loro discendenza semidivina […]”. La fontana di Orione, definita dallo storico d’arte Berenson “la più bella fontana del Cinquecento europeo”, fu commissionata dal Senato allo scultore toscano Giovan Angelo Montorsoli e ultimata, dopo quattro anni di lavori, nel 1553.

L'Associazione Culturale “Messinaweb.eu” (www.messinaweb.eu), si occupa di diffondere la cultura nel mondo giovanile e non, di ampliare la conoscenza della cultura attraverso i contatti fra le persone, gli enti e le associazioni, di proporsi quale luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali, assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile attraverso l’ideale dell’educazione permanente, di porsi quale punto di riferimento per quanti, svantaggiati o diversamente abili, possano trovare, nelle varie sfaccettature ed espressioni della cultura, un sollievo al proprio disagio.

Pubblicato in Premio Orione 2018

Calendario

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31