Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Riceviamo interessanti comunicazioni da Hotels.com relative alle limitazioni per gli Stati Uniti D' America

Riportiamo integralmente

- di Maria Teresa  Prestigiacomo -

 ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌  ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌ ‌

 

Hotels.com

Gentile cliente,

Come avrai appreso dai notiziari, il governo degli Stati Uniti ha proibito l’ingresso nel suo territorio a tutti i cittadini non statunitensi dei 26 paesi europei dell’area Schengen o che li hanno visitati nelle ultime due settimane. La lista di questi paesi comprende Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Svizzera.

La decisione del governo degli Stati Uniti ha effetto dalle 23:59 EDT(UTC-4) del 13 marzo 2020 ma non si applica alle persone a bordo di voli in arrivo negli USA la cui partenza avviene prima delle 23:59 EDT(UTC-4) del 13 marzo 2020. Il governo statunitense ha dichiarato che queste disposizioni saranno valide per i prossimi 30 giorni.

Queste disposizioni non riguardano:

  • I cittadini statunitensi e i residenti permanenti legalmente riconosciuti e le loro famiglie ristrette
  • I figli, compresi quelli adottivi, in affidamento, o in fase di adozione con visto di tipo IR-4 o IH-4 di cittadini o residenti permanenti degli Stati Uniti
  • I membri delle Forze armate degli Stati Uniti, i loro coniugi e i loro figli
  • Chiunque viaggi su invito del governo degli Stati Uniti per lavoro in relazione al virus, su incarico della NATO o delle Nazioni Unite o che svolga compiti legati ai Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie, al Dipartimento per la sicurezza nazionale, al Dipartimento di Stato o altri organismi deputati a far rispettare la legge
  • Alcune categorie del personale di equipaggio di aerei e navi
  • Chiunque provenga dal Regno Unito che non si sia recato nell’area Schengen negli ultimi 14 giorni

Sebbene non sia proibito loro di entrare negli Stati Uniti, potrebbe essere richiesto ai viaggiatori che sono stati di recente nell’area Schengen di atterrare in aeroporti selezionati dotati di procedure di controllo sanitario rafforzate.

Cosa succederà dopo

Se questo nuovo regolamento ha delle ripercussioni sui tuoi spostamenti e non potrai viaggiare verso gli Stati Uniti durante questo periodo di 30 giorni, ti informiamo che stiamo lavorando con i nostri partner per fronteggiare questa situazione senza precedenti e fornirti assistenza.

Se avevi prenotato un soggiorno tramite Hotels.com ti forniremo un’opzione di cancellazione e provvederemo a un rimborso. Se avevi prenotato un viaggio aereo o un pacchetto, cercheremo di definire le condizioni di cancellazione con le compagnie aeree nostre partner.

Ti contatteremo quanto prima con maggiori dettagli e informazioni su cosa fare, comprese le modalità per confermare le modifiche dei tuoi eventuali viaggi futuri e le procedure di cancellazione.

La diffusione del COVID-19 ha creato una situazione in rapido mutamento ed estremamente fluida dal punto di vista sanitario, ci impegniamo a tenere i nostri viaggiatori costantemente informati e a fornire assistenza a tutti i clienti di Hotels.com.

Cordiali saluti,

Hotels.com

Ultima modifica il Sabato, 14 Marzo 2020 15:51
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Marzo 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31