Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Soroptmist Spadafora Gallo-Niceto sintesi della serata del 13 dicembre al Viola Palace Hotel di Villafranca Tirrena, Me Grande soddisfazione della brillante presidente Agata Finocchiaro unitamente al suo Direttivo

 -di Maria Teresa Prestigiacomo -

Villafranca Tirrena, Me. Serata di grande successo (di interventi e di significative relazioni) la “conviviale” che condensava le intense attività del Club Soroptimist Spadafora Gallo-Niceto, il 13 dicembre, al Viola Palace Hotel di Villafranca Tirrena, Messina.

L’evento (che sugellava le attività svolte dal Club citato e prevedeva anche l’accensione delle Candele come il rituale vuole) ha avuto inizio con il tocco della campana da parte della Presidente Agata Finocchiaro; dopo l’esecuzione degli Inni Nazionale e Europeo, la parola passava a Maria Luisa D’Amico che procedeva nella lettura dell’etica e delle finalità dell’Associazione. Seguiva la proiezione del video Soroptimist. Il Presidente del Club Agata Finocchiaro, ha rivolto il suo caloroso saluto di benvenuto, seguito dai saluti da parte del Sindaco di Villafranca Matteo De Marco ( presente anche alla conferenza stampa dei giorni scorsi); il Primo Cittadino ha espresso con molta partecipazione il suo compiacimento per le opere meritorie svolte dal Club. Si è proceduto con la presentazione di soroptimiste in visita da altri Club:

-         Giovanna Guercio, del Club di ASTI, la quale è stata presente alla cerimonia di fondazione del club di Spadafora, con carica di Gouverner del SI, nel novembre del 2016, presente come amica; la Presidente del Club di Milazzo, prof.ssa Agata Spampinato; inoltre, sono stati presentati gli ospiti e le nuove socie alle quali è stato rivolto un applauso collettivo al termine dei saluti: il dr Agostino Mallamace, direttore della sezione Provinciale AIDO Messina, il direttore della casa Circondariale di Gazzi (Me) Angela Sciavicco, Maria Andaloro, ideatrice di Posto Occupato (l’idea nasce su sua iniziativa: quella di occupare una sedia, una poltroncina, una panchina, per ogni vittima di femminicidio). Ed ancora: Donatella Fiorentino Cake designer, professionista che ha svolto il corso di cake design con le detenute di alta sicurezza di Messina (e con la quale si continuerà la collaborazione anche per l’anno 2020), la dott.ssa Anna Lo Presti dell’Hotel manager dell’Hotel Viola Palace ospitante, le amiche dei club service del territorio (il prof. Domenico Venuti Presidente A.N.F Ass. Naz. Fante( riconosciuta dal Ministero della Difesa e Consigliere Nazionale ANF) assente giustificato per malattia ha inviato i suoi saluti, come pure l’Accademia Euromediterranea delle Arti. E dulcis in fundo è stata ringraziata Anna Parisi, artista-stilista di Milazzo, che ha donato un abito, interamente dipinto a mano e realizzato in modo sartoriale, con applicazioni di perline e inserti in chiffon. L’abito sarà presente alla mostra dei presepi all’interno del Manifesto Natalizio del Comune di Spadafora “Natale per voi 2019” presso il Castello di Spadafora, dal 13 dicembre al 6 gennaio. A conclusione dell’evento, verrà estratto il biglietto del vincitore dell’abito (tra il 11 ed il 12 gennaio 2020).  Infine, sono state ringraziate l’azienda “Eugenio Bonaccorso” per aver donato il tessuto con il quale è stato realizzato l’abito ed inoltre, l’azienda La Zagara in fiore, azienda del territorio che produce conserve con prodotti tipici della zona del nostro comprensorio (Pellegrino e Monforte San Giorgio) che ha donato delle marmellate al gusto di mela lappedda, estratte alla fine della cena. Un ringraziamento è stato rivolto all’Accademia Euromediterranea delle arti che ha offerto per beneficenza, tre litografie di Togo, di Francesco Privitera e di Xante Battaglia, docente dell’Accademia di Brera di Milano. Un ulteriore ringraziamento a Valentina Di Salvo, scrittrice e giornalista di Milazzo per il suo libro “ Fratture” ed a Francesco Arena, Miglior Fornaio d’Italia, panettone artigianale, estratto alla fine della cena gattopardiana. Dopo i saluti ed i ringraziamenti di rito, la parola è tornata alla presidente Agata Finocchiaro che ha esplicitato, sinteticamente, l’opera del Club, sul territorio, per il recupero delle detenute della Casa Circondariale di Gazzi e per quelle più particolarmente bisognose, l’opera di sostegno destinato alle detenute speciali del carcere di Barcellona Pozzo di Gotto (Me). Il dr Agostino Mallamace, invitato a prendere la parola, ha, poi, illustrato le finalità dell’AIDO (cui andava una parte del ricavato della serata) ed esposto la bellezza del dono degli organi come occasione di “rivivere” nel “ridare” la vita, la vista, oltre la morte. Oltre il “Video del Nazionale”, è stato proiettato il video relativo alle attività del Club Soroptimist Spadafora Gallo-Niceto, all’interno del carcere ( proposta che è partita dalla “base” dal Club Spadafora Gallo-Niceto per espandersi al “Nazionale”; ne è seguita una splendida riflessione e sono seguite significative considerazioni e sentite parole di encomio, da parte della direttrice della Casa Circondariale di Gazzi, dott.ssa Angela Sciavicco.

foto soroptimist

Seguiva la cerimonia delle candele, candelabro a quattro bracci, candele

due gialle e due blu, con le formule di rito da pronunciare.

Il presidente del Club Spadafora Gallo-Niceto Agata Finocchiaro: Accendo questa candela per il Soroptimist Club di Spadafora; seguiva Giovanna Guercio club di Asti: Accendo questa candela per l’Unione Italiana S.I.; successivamente, la socia più giovane del Club Melania Mento: Accendo questa candela per la Federazione Europea S.I.

Infine, la past president Maria Luisa Pino: Accendo questa candela per tutte le socie passate e presenti del Soroptimist International.

La presentazione delle nuove socie ha visto: Nicoletta Filloramo biologa, lavora presso Amministrazione comunale di Spadafora. La serata era a tema, titolo “Gran Ballo del Gattopardo” e due abiti dell’800, creati dalla stilista Rita Serafini erano esposti nella Hall dell’Hotel (e vi rimarranno alcuni giorni).

Infine, tra i pasti finali, nell’elegante parterre della sala ristorante, addobbata con charme per le festività natalizie, tra le soroptimiste e le simpatizzanti ospiti elegantissime, per la soirée, la stilista Anna Parisi ha visto sfilare il suo abito dal titolo “Natività”, accompagnato dal sottofondo di musiche natalizie di notevole impatto emotivo. Una splendida cena gattopardiana e un’amichevole riffa di beneficenza, con estrazione dei premi dei Biscotti di Donatella Fiorentino, delle marmellate, e del panettone hanno siglato la serata. Le pregevoli litografie d’autore ( di Togo, Privitera e Battaglia) verranno messe a sorteggio giorno 20 dicembre, nel corso di un’altra serata Soroptimist. Il tocco della campagna da parte della presidente, la prof.ssa Agata Finocchiaro, dopo aver degustato le ottime torte, ha dichiarato chiusa la splendida serata, ricca di pregnanti contenuti.

Nella foto principale, da sx verso dx: Anna Parisi, stilista, la presidente del Club Agata Finocchiaro, la past President Maria Luisa Pino, la modella, Giada. Fotografo della serata Nicola Mento. I piccoli ed elegantissimi Giada Pandolfo e Mariano hanno estratto, con la massima serietà, i biglietti della riffa di beneficenza.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Gennaio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31