Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Messina - Armonie dello spirito Estate 2015

 

IMG 6143r

 - di Don Giovanni Lombardo -

L’Arcidiocesi di Messina – Lipari – S. Lucia del Mela è lieta di offrire il programma di 20 eventi che, tra il 19 Luglio e il 21 Settembre, inviteranno a sostare per riflettere sulla bellezza del Creato e imparare a contemplarlo e amarlo sempre più, attraverso il linguaggio dell’arte e della musica, l’ascolto di letture tratte dalla Bibbia e dalla lettera Enciclica di Papa Francesco Laudato si’, sulla cura della casa comune, e la visita a luoghi molto suggestivi dal ricco significato e valore storico, paesaggistico, umano e spirituale.

Da essa, la rassegna Armonie dello Spirito Estate 2015 trae ispirazione, nel titolo e nello svolgimento; nella stessa il Papa, esorta a non trascurare “la relazione che c’è tra un’adeguata educazione estetica e il mantenimento di un ambiente sano. Prestare attenzione alla bellezza e amarla ci aiuta ad uscire dal pragmatismo utilitaristico. Quando non si impara a fermarsi ed ammirare ed apprezzare il bello, non è strano che ogni cosa si trasformi in oggetto di uso e abuso senza scrupoli. Ricordiamo il modello di san Francesco d’Assisi, per proporre una sana relazione col creato come una dimensione della conversione integrale della persona…Un’ecologia integrale richiede di dedicare un po’ di tempo per recuperare la serena armonia con il creato, per riflettere sul nostro stile di vita e i nostri ideali, per contemplare il Creatore, che vive tra di noi e in ciò che ci circonda, e la cui presenza non dev’essere costruita, ma scoperta e svelata”.

Il richiamo a “coltivare e custodire”, come è scritto nel libro della Genesi (2,15) ci chiede di vivere con equilibrio la nostra natura più profonda di esseri umani e interagire in maniera più responsabile con il resto delle specie viventi.

Mettiamo in evidenza quattro luoghi – scenario di altrettanti appuntamenti – di rara bellezza e di alto valore simbolico per la storia naturale, civile e religiosa della Città di Messina: la Chiesa S. Maria della Valle detta Badiazza, esempio di chiesa-fortezza dell’epoca normanna, uno dei monumenti medievali più rari e affascinanti della nostra terra, immerso in una boscosa vallata a poca distanza dalla Città; l’interno del parco Horcynus Orca in riva allo Stretto, in prossimità di Capo Peloro, con visita al museo e alla Torre Inglese; il Bosco di Ziriò, sui Monti Peloritani, nel quale avrà luogo la prima edizione dell’evento originale Musica nel Bosco e Sentiero d’arte. L’evento prevede una passeggiata attraverso il bosco; e l’ascolto dello stesso insieme a quello di strumenti musicali suonati lungo il percorso. Non meno ricca l’offerta, nella possibilità di ammirare, insieme alla natura, un’estemporanea di pittura. il Parco ecologico San Jachiddu, esempio di fortificazione militare ottocentesca, incastonata in collina, fiero di un’architettura rispettosa dell’ambiente, recuperata, resa fruibile e trasformata in luogo di rigenerazione spirituale e di educazione e formazione ambientale.

Per la fruizione di questi luoghi un grazie particolare va all’Associazione Il Centauro onlus, alla Fondazione Horcynus Orca, all’Azienda Foreste Demaniali, e alla Cooperativa Amici del Fortino. Si tratta di istituzioni dedite alla cura della casa comune: la nostra madre terra. Un grazie anche agli Scout comunità MASCI Immacolata e al Nucleo Diocesano di Protezione Civile, cha hanno dato la loro disponibilità a rendere sicura ed agevole la fruizione dei luoghi menzionati e del campanile astronomico durante la visita notturna.

Le serate e i notturni in Cattedrale si legano allo stesso filo conduttore:.

La rinnovata offerta del Campanile Astronomico, frutto di una mirabile sintesi di pensiero tecno-scientifico e mistico-spirituale, proiettato verso il cielo ma radicato sulla terra, sintesi di una storia religiosa e civile perfettamente integrata nelle armonie della Natura e del Cosmo;

e la riapertura della Cappella del SS. Sacramento con lo splendido e monumentale mosaico dell’abside di sinistra restaurato, raffigurante la Theotokos, la Madre di Dio, la Regina di tutto il Creato, evento conclusivo della Rassegna.

Non mancheranno concerti di musica da camera e corale, mostre di pittura e mostre fotografiche nei Chiostri dell’Arcivescovado e nell’Atrio posteriore della Cattedrale.

Evento di particolare prestigio sarà l’esecuzione integrale presso i chiostri dell’Arcivescovado dei quattro concerti di Antonio Vivaldi che portano il titolo delle Quattro Stagioni. Il ritmico susseguirsi delle stagioni insieme alla bellezza della terra unita al lavoro dei campi scandito si ripropone mediante questa esecuzione come occasione di contemplazione e di profonda riflessione    sull’impatto delle attività umane sull’ambiente e sui cambiamenti climatici determinati, nell’epoca odierna, da uno sfruttamento della terra e delle sue risorse che non sempre ne rispetta i limiti e gli equilibri.

Un grazie sincero va a tutti gli Enti, alle Istituzioni e vari gruppi e Associazioni che hanno offerto valida e gradita collaborazione. In modo particolare la Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina e il Comune di Messina che ha accolto la richiesta di Patrocinio gratuito come segno di condivisione dei valori e dei contenuti promossi e divulgati dall’Arcidiocesi di Messina attraverso la Rassegna Armonie dello Spirito.

Grazie anche alla Chiesa Luterana di Sicilia, al delegato arcivescovile per la Cattedrale, all’ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro e per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. Grazie all’UCID, Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti, alla Società Messinese di Storia Patria, all’associazione Ars Nova Messina, alla ditta organaria OSL Messina, alla Società Cooperativa Messinarte, all’Associazione Ornitologica Messinese, all’Associazione Re Colapesce, all’Orchestra del Mondo Nuovo, al Rotary Club Messina e ai gruppi di fotografia amatoriale.

Un grazie sentito va a tutti gli artisti, musicisti, pittori, fotografi, lettori ed esperti, a coloro che offriranno un contributo artistico, di pensiero o di riflessione, a quanti collaboreranno a vario titolo e all’affezionato pubblico che segue con attenzione e coinvolgimento i vari appuntamenti. Un grazie infine ai giornalisti che hanno accolto l’invito e con la loro presenza e il loro operato svolgono un prezioso servizio alla Chiesa e alla società civile, nel far conoscere e mettere in rilievo, oltre alle notizie di cronaca, non sempre entusiasmanti, i segni positivi dell’esistenza di una cittadinanza attiva e una variegata e ricca realtà umana, che chiede di potersi riappropriare del proprio passato e del patrimonio di storia, cultura, arte, religiosità, per custodire la propria identità, per riacquistare fiducia nel presente e progettare il futuro con speranza.

(A questo punto è opportuno dare la parola ad un rappresentate del Comune di Messina, il Sindaco se sarà presente, o in sua vece l’Assessore alla Cultura Tonino Perna)

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Ottobre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31