Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Barcellona Pozzo di Gotto: la piccola chiesa di sant’Andrea, in origine della famiglia De Gregorio, collegata idealmente con Messina

- di  Marcello Crinò -

La chiesetta privata di Sant’Andrea risale probabilmente al XVII secolo, come afferma anche lo storico Filippo Rossitto. Inizialmente appartenne alla famiglia messinese De Gregorio, così come la vicina e scomparsa chiesa di San Gaetano, della quale si conosce solo un disegno di Iris Isgrò che la mostra semisommersa dal fango alluvionale.

Si tratta di un edificio costruito in muratura di pietrame, a navata unica, con probabile cripta attualmente non accessibile, copertura a falde e annesso piccolo corpo adibito a sagrestia. Dopo la realizzazione della nuova chiesa di S. Andrea, questa è aperta solo in occasione della festa del Santo, il 30 novembre.

3 DSCF9184

Sopra l’altare è posto un dipinto su tela raffigurante S. Andrea assieme a S. Placido, il santo martire messinese (compatrono di Messina assieme alla Madonna della Lettera), le cui ossa furono ritrovate a Messina nel Cinquecento nel luogo dove ora sorge la chiesa di San Giovanni di Malta.

Il dipinto, secondo lo storico dell’arte Andrea Italiano, è dei primi anni dell’Ottocento, attribuibile probabilmente al pittore locale Giuseppe Russo, vissuto dal 1745 c. al 1810 cica, o, in subordine, al coevo Antonino Vescosi.

1 CHIESETTA S. ANDREA FOTO M.C. 1993

In una parete interna è possibile osservare una lapide con iscrizione, ove si legge che riposa il Cav. Carlo De Gregorio, nato il 7 aprile 1790, morto il primo luglio 1866, lapide posta dai nipoti Corrado Nicolaci e Sara Stancanelli.

17 luglio 2020

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31