Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Barcellona Pozzo di Gotto: la città senza semafori, dove la grande assente è la segnaletica stradale

- di  M. C. -

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dell’associazione Genius Loci, firmato dal presidente, dottor Bernardo Dell’Aglio.

«Dal 2007, cioè da quando si è costituita la nostra associazione, non ci siamo solo limitati a progetti culturali, sociali, solidali o di pubblica utilità. La Genius Loci, negli anni, si è anche impegnata a delle proposte civili. Basti solo ricordare quella campagna di sensibilizzazione al rispetto delle norme a tutela dei disabili, di qualche anno fa, conclusa con la collocazione di dodici pannelli atti a far rispettare gli spazi di parcheggio riservati a loro. Se si vuole “normalizzare” la città, segnaliamo oggi, agli organi preposti, la carenza di segnaletica orizzontale bianca e di segnaletica verticale, per la sicurezza dei pedoni e degli automobilisti barcellonesi. Segnaliamo, anche, le carenze delle scritte a terra “STOP” agli incroci cittadini.

Stop cancellati

Riteniamo che la determina dirigenziale N. 40 del 14 gennaio del 2021, che impegna solo 1500 euro per questo tema, non riesca a soddisfare il ripristino, totalmente assente, della segnaletica stradale orizzontale, verticale e complementare.

Sulle strade della nostra città, infatti, la segnaletica stradale orizzontale è inesistente: le strisce bianche dappertutto sono sparite e non è più visibile un passaggio pedonale agli incroci. Soprattutto davanti ai plessi scolastici cittadini. Con molti automobilisti disattenti o incivili, oggi, diventa rischioso attraversare un marciapiede. Purtroppo, proprio in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, avviene una parte troppo rilevante degli incidenti che spesso vedono coinvolti i pedoni.

Gli utenti più vulnerabili sono gli studenti delle scuole e le loro famiglie, i disabili, gli anziani, i pensionati, le mamme con carrozzine, i cittadini tutti. Poche tutele per tutti loro. Ed un senso di insicurezza ad ogni incrocio.

Un paese civile, lo si definisce tale se le comuni regole civili ci sono e vengono rispettate. Nella nostra città ci s'accorge invece che gran parte delle regole proposte dal codice sono tranquillamente ignorate. Regole che meriterebbero molto più rispetto, perché la segnaletica è un elemento attivo di sicurezza stradale, di prevenzione del rischio. Una normale segnaletica stradale, orizzontale e verticale, contribuisce a ridurre l'incidentalità, a far condurre i veicoli con una maggiore serenità e ad utilizzare la strada in un modo ottimale. Ma soprattutto, sancisce il rispetto delle regole e il rispetto di tutta una utenza a rischio.»

16 aprile 2021

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Settembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30