Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

OPPIDO MAMERTINA: Concerto dell’Orchestra Lirico- Sinfonica “Cilea” di Palmi

-  di Maria Vadalà -

Presso il Cine-Teatro di Oppido Mamertina (R.C.) è stata presentata una riduzione della Traviata di Giuseppe Verdi. La manifestazione si inserisce nel quadro didattico dell’Istituto Comprensivo Statale “Oppido, Molochio, Varapodio” proposto dal Dirigente Scolastico, Prof. Ferdinando Rotolo, coadiuvato dal Prof. Stefano Scicchitano, allo scopo di divulgare presso i giovani la musica lirica, perché essi possano amare questa arte sublime, che ha portato in tutto il mondo le meravigliose opere dei nostri grandi compositori. Considerato il successo ottenuto, a questa iniziativa didattica “conferenza- concerto” ne seguiranno molte altre che si svolgeranno sia in Calabria che in Sicilia. L’Orchestra Lirico-Sinfonica “Cilea”, composta da giovani e valenti musicisti calabresi e anche siciliani, è nata a Palmi, città che ha dato i natali al grande musicista Francesco F. Cilea, ed ha già festeggiato i trent’anni della sua fondazione sotto la presidenza del Prof. Giuseppe Militano e la magica bacchetta del suo storico Direttore Francesco Maria Vadalà, già docente presso il Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria e titolare oggi presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina. Numerosi sono stati i Concerti eseguiti in Italia e all’estero con cantanti di fama mondiale come Katia Ricciarelli e Cecilia Gasdia. Il M° Francesco Maria Vadalà ha voluto presentare prima del Concerto, ai giovani presenti in sala, la variegata gamma di tutti gli strumenti dell’orchestra per offrire loro l’opportunità di apprezzarne le diverse sonorità. Per favorire la comprensione del dramma, inoltre, il Direttore ha ritenuto opportuno fare un excursus esplicativo dei brani più rappresentativi dell’opera sia dal punto di vista storico, che musicale. L’argomento della “Traviata” è tratto dal dramma di A. Dumas “La Dame aux camelias” e la protagonista è Violetta, bellissima donna condannata dalla morale pubblica per la sua dubbia reputazione. Purtroppo rimane ancora attuale la scelta del musicista di proporre uno scottante problema sociologico ed umano, che nasce dal desiderio di attribuire pari dignità e rispetto a tutti. Ancora ai nostri giorni, infatti, molte donne vengono maltrattate e uccise e bisogna combattere con energia per eliminare i femminicidi, che portano onta e disonore alla nostra società. Con straordinaria sensibilità il Direttore d’orchestra ha guidato la compagine orchestrale per tratteggiare magistralmente le meravigliose nuances drammatiche verdiane. Sono state perfettamente realizzate le diverse atmosfere volute dal compositore, ora frizzanti e allegre nelle note del “Brindisi”, ora cantabili e delicate nel dialogo tra Germont e Violetta, per divenire intense e passionali nell’aria “Amami Alfredo” e, infine, con un doloroso e sofferto crescendo, giungono al tragico destino nell’aria “Addio del passato”. L’eccellente performance sonora è stata enfatizzata dalla regia Audio del M° Claudio Vadalà che con perizia ha microfonato i cantanti e ottimizzato l’ascolto per il pubblico numeroso presente in sala, che ha applaudito con molto entusiasmo e un pizzico di commozione.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Aprile 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30