Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

“LA PASTA NON È PER SEMPRE” COLDIRETTI SICILIA: NO ALL’ELIMINAZIONE DELLA DATA DI SCADENZA NEI CIBI

ImmagineL’Unione europea vuole eliminare la data di scadenza dei cibi. Un attentato alla salute dei consumatori visto che il cibo non è immortale ma con il passare del tempo sia le qualità organolettiche sia le proprietà nutrizionali scadono. E’ l’allarme del presidente e del direttore della Coldiretti siciliana, Alessandro Chiarelli e Giuseppe Campione,  con riferimento alla riunione di Consiglio agricoltura in cui si affronteranno le proposte delle delegazioni di Olanda e Svezia che con il sostegno dell’Austria, Germania, Danimarca e Lussemburgo chiedono l’esenzione dell'obbligo di indicare in etichetta il termine minimo di conservazione “da consumarsi preferibilmente prima” per prodotti come pasta, riso e caffè, attraverso l’estensione dell’allegato X del regolamento UE 1169/2011.

Si tratta di un colpo di mano dei paesi del Nord Europa che vogliono livellare il cibo con la scusa della crisi che non corrisponde al quadro reale visto che proprio in virtù del risparmio forzato sono diminuiti gli sprechi a tavola. Il cibo non è per sempre– aggiungono – ma ha un normale ciclo di vita che, al contrario  dev’essere stampato a chiare lettere sui prodotti – proseguono.

E’ una battaglia che deve vedere un impegno corale perché non si può pensare che malattie derivanti dall’assunzione di prodotti scaduti vengano stabilite addirittura tramite norme. Il Termine Minimo di Conservazione (TMC) – sottolineano ancora Alessandro Chiarelli e Giuseppe Campione - è stato introdotto a garanzia dei consumatori. La data di scadenza vera e propria è la data entro  cui il prodotto deve essere consumato ed anche  il termine oltre il quale un alimento non può più essere posto in commercio. Sono scelte e proposte incomprensibili e proprio per evitare danni alla salute bisogna ancora di più scegliere un’alimentazione a Km zero affidandosi alla serietà e competenza degli agricoltori, utilizzando  i loro prodotti  – concludono.

Attualmente  spiega la Coldiretti - solo pochi alimenti hanno una scadenza prestabilita dalla legge come il latte fresco (7 giorni) e le uova (28 giorni). Per tutti gli altri prodotti la durata  viene stabilita autonomamente dagli stessi produttori, in base ad una serie di fattori che vanno dal trattamento tecnologico alla qualità delle materie prime, dal tipo di lavorazione e di conservazione per finire con l’imballaggio. Per questo, non è difficile, durante un controllo commerciale, vedere due prodotti simili, ma di marchio differente con data di scadenza diversa. E’ infatti compito di ogni singola azienda effettuare prove di laboratorio sui propri prodotti, per misurare la crescita microbica e valutare dopo quanti giorni i valori organolettici e nutrizionali cominciano a modificarsi in modo sostanziale.Il risultato è ad esempio che  per l’olio d’oliva extra vergine alcune aziende  consigliano il consumo entro 12  mesi, altre superano i 18, con il rischio di perdere le caratteristiche nutrizionali e di gusto secondo studi del dipartimento di Scienze e tecnologie alimentari e microbiologiche dell’università di Milano. Tali ricerche  evidenziano come gli effetti del mancato rispetto dei tempi di scadenza variano - conclude la Coldiretti - da prodotto a prodotto: per lo yogurt, che dura 1 mese, il prolungamento di 10-20 giorni non altera l’alimento, ma riduce il numero dei microrganismi vivi, mentre al contrario per i pomodori pelati quasi tutte le confezioni riportano scadenze di 2 anni anche se la qualità sensoriale è certamente migliore se si consumano prima.

Coldiretti News Sicilia

Cell. 3357861728

www.sicilia.coldiretti.it

Facebook : Coldiretti Sicilia                        

       

Super User

Heirloom consequat, irure reprehenderit duis Shoreditch. Art party wayfarers nihil pour-over cupidatat id. Brunch incididunt minim, in bitters adipisicing.

Sito web: www.themewinter.com
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31