Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
rfodale

rfodale

 - di Maria Teresa Prestigiacomo -


Nuove date del festival, dal 5 al 9 agosto, e aperte le iscrizioni gratuite al Corso di Sceneggiatura e al Corso di Fotografia documentaria

Il Covid-19 non ha fermato i lavori per la 24a edizione dell'Umbria Film Festival, che si terrà a Montone (Perugia), dal 5 al 9 agosto 2020 con la direzione artistica di Vanessa Strizzi, la direzione organizzativa di Chiara Montagnini Marisa Berna e la presidenza onoraria del regista Terry Gilliam. Il festival presenterà anteprime di lungometraggi e non mancherà la sezione dedicata ai cortometraggi per bambini. Da quest’anno si inaugura un importante premio, quello per il Miglior Casting Italiano. Il tutto nella nuova location panoramica di Piazza San Francesco, che permette di usufruire di un maggiore spazio per il distanziamento di pubblico e ospiti.

Stiamo lavorando affinché l'evento possa svolgersi in sicurezza e nel rispetto delle norme e con entusiasmo raddoppiato – sottolineano le direttrici – perché vogliamo che questa edizione sia per tutti indimenticabile!”.

Tra le prime iniziative del festival, l'organizzazione di due corsi a iscrizione gratuita. Il Corso di Sceneggiatura, che sarà tenuto dal regista e sceneggiatore Emiliano Corapi (Premio Moravia per la sceneggiatura, Premio del Pubblico al Torino Film Festival e Nastro d’Argento), il cui secondo lungometraggio – L'Amore a domicilio, con Miriam Leone e Simone Liberti – presentato in anteprima lo scorso anno al festival, è da questi giorni programmato sulla piattaforma di Prime Video. Il corso si propone di far conoscere le varie fasi che dall’idea iniziale conducono al film scritto: incontri con esercitazioni sulla struttura e forma dell'idea-base, soggetto, scaletta, trattamento e sceneggiatura, che avranno poi, come focus specifico, lo sviluppo della storia partendo dall’idea. I corsisti saranno quindi chiamati a misurarsi con invenzioni proprie, operando in piccoli gruppi, come accade per gli sceneggiatori professionisti.

Quindi, il Corso di Fotografia documentaria, che sarà tenuto dal fotografo e documentarista Paolo Amadei. Lezioni teoriche, da tenersi in presenza degli studenti, con le nozioni base di fotografia, l'analisi di spazio, luce e azione e lo studio dell'inquadratura di fotografie di grandi autori. Quindi, introduzione ai programmi di editing e di post-produzione e sessioni pomeridiane nelle quali si documenterà con foto, video e interviste il borgo medievale di Montone e i suoi abitanti, spettatori e lavoratori del festival. Qualora gli studenti non avessero un equipaggiamento fotografico professionale, potranno scattare con gli smartphones.

Per le iscrizioni a entrambi i corsi è necessario inviare una mail entro e non oltre il 15 luglio 2020, corredata di curriculum vitae, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni
www.umbriafilmfestival.com
www.facebook.com/umbriafilmfestival/
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 075 9410776

4° REGGIMENTO GENIO GUASTATORI

UFFICIALE ADDETTO ALLA PUBBLICA INFORMAZIONE

_______________________________________________

COMUNICATO STAMPA

 

Palermo, 04 giugno 2020. Il 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo con le sue squadre EOD (Explosive Ordnance Disposal) ha lavorato intensamente in questa prima settimana di giugno per disinnescare molteplici ordigni bellici rinvenuti nel territorio siciliano.

Il primo di giugno sono intervenuti in contrada Statella, nel comune di Randazzo (CT), per bonificare ben 13 proietti d’artiglieria  da 5 cm caricati con esplosivo ad alto potenziale (HE) di fabbricazione tedesca.

foto 2 intervento eod su proietto d artiglieria rinvenuto ad agira enna

Sempre il 3 giugno una squadra EOD del Reggimento Genio è intervenuta in contrada Catena, nel comune di Agira (EN), a seguito del ritrovamento di una proietto d’artiglieria da 100 mm di fabbricazione italiana anch’essa risalente all’ultimo conflitto mondiale.

Infine il 4 giugno un’altra squadra EOD di guastatori è intervenuta in contrada Porticato, nel comune di Castroreale (ME), per rendere innocuo un altro residuato bellico, una bomba da mortaio da 81 mm di fabbricazione italiana.

foto 3 intervento eod su bomba da mortaio rinvenuta a randazzo catania

Tutti gli ordigni sono stati distrutti in luoghi idonei senza causare danni a persone o beni materiali.

Dall’inizio del 2020 i guastatori del 4° Reggimento comandato dal Col. Antonio Sottile, alle dipendenze della Brigata Meccanizzata Aosta di Messina, hanno già effettuato 39 interventi di bonifica in tutto il territorio della Regione siciliana, distruggendo un totale di 1.475 ordigni bellici.

Il personale specializzato dell'Esercito Italiano è il solo abilitato ad intervenire in Italia sui residuati bellici; infatti è necessario possedere un addestramento e una formazione specifica per poter operare con la massima sicurezza data la numerosa varietà e pericolosità di tali ordigni che vengono sempre rinvenuti in un pessimo stato di conservazione.

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Taormina.Nasce l' Oblo', un  locale  che è  uno spettacolare balcone sul mare; si affaccia sull' isola Bella, ubicato per com' è,  a sinistra del noto Belvedere di Taormina. Su un' idea della inossidabile, creativa Donna Mariella Guarnaschelli che da manager, ha saputo fiutare un piccolo businness, nella ripresa economico-turistica post lock down.

IMG 20200604 WA0024

Mancava un localino cosi' , a Taormina, per rinfrancare,  immediatamente, il turista che affronta l' ardua "salita scaligera "dal mare, da Mazzaro'.

Per un aperitivo italiano, a costo contenuto, che renderà  indimenticabile il ricordo di Taormina e dell isola bella, quell' isola che Richard Burton desidero' acquistare ma poi, dovette  optare per la Polinesia,  Tahiti...un "ripiego" a quest' isola degli Dei, l'isola Bella e  Taormina, la perla dello Ionio.

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Taormina -Taormina ha registrato una notevole affluenza di pubblico. Molti ristoratori  e molti negozianti si sono incoraggiati ad effettuare una serena riapertura,   secondo normativa prevista. 

Risultavano,  pertanto, nel fine settimana scorsa dei disagi per i visitatori:"Abbiamo deciso - ha riferito il commissario di Asm (Azienda servizi municipalizzata), l'avv. Antonio Fiumefreddo - di riaprire il parcheggio Lumbi. Abbiamo constatato che la richiesta di posti auto a Taormina, soprattutto nel fine settimana sta aumentando in maniera significativa. Finora è rimasto aperto solo il parcheggio, Porta Catania, il cui numero di stalli è risultato, per esempio nel ponte del 2 giugno, appena trascorso, insufficiente a soddisfare le richieste di quanti hanno voluto effettuare la tradizionale passeggiata nel cuore della città simbolo del turismo isolano. Adesso, confortati dalla forte domanda, abbiamo disposto un'apertura, al momento sabato e domenica di ogni settimana, che va all'indirizzo dell'accoglienza di quel turismo di prossimità che rappresenta una risorsa per tante attività commerciali. Un segnale questo di ripresa che Asm continua a dare dopo l'apertura della funivia". Nel prossimo weekend, dunque, sarà facile trovare un posto auto nel più grande parcheggio cittadino che rappresenta una risorsa, soprattutto, nelle giornate di grande afflusso come quelle che ci auguriamo possano tornare. "In questo modo - ha commentato l'assessore al Turismo - Andrea Carpita - la città del centauro vuole accogliere i visitatori in maniera controllata e senza parcheggi selvaggi. Si vogliono evitare al massimo difficoltà e perdite di tempo a chi vuole raggiungere Taormina per godere delle sue bellezze. Un segnale chiaro di ripresa questo in vista della stabilizzazione del movimento turistico nazionale ed internazionale".

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Messina. Si chiude il sipario sulla straordinaria esperienza parigina da Console Generale d' Italia  in Francia, per il brillante Console, la  dott.ssa Emilia Gatto che dopo l' estate, andrà ad assumere incarico presso un' altra sede.

Mi scrive, personalmente, per ringraziarmi, con quel binomio tanto disatteso ma da Lei praticato, della sicurezza-umilta'. Siamo invece noi, a doverLa ringraziare, Console, tutti noi italiani che operiamo in Francia.

Noi, redazione di Messinaweb.eu, desideriamo ringraziarla per l' impegno notevole da Lei svolto in un' epopea storica particolare ed ancora  prima,  per il suo essere partecipe e solerte  nei molteplici progetti, mirati alla valorizzazione o al consolidamento del prodotto- Italia, in un perfetto scambio osmotico  con il tessuto culturale francese. Personalmente, mi consenta di ringraziarLa per la sua prestigiosa presenza agli  eventi d' arte e cultura,  organizzati dalla Accademia Euromediterranea che presiedo, la ringrazio per avere valorizzato con la sua presenza, le opere di Gianbecchina, la famosa tegola dipinta-opera prima e come pure ( con le loro opere esposte in Galleria) gli artisti Paolo Pellegrino, Morena Meoni, il maestro Domenico Dore e i francesi Vanecha Roudbaraki, Iramora Iraki Rachid, Atchama,  Claire Laurent, il Sindaco di Villafranca Sicula, la modella Marzia Scilluffo, Carla Fresta, la visagiste internazionale Enza Mignacca, il manager avv. Lillo Sciliberto,  l' attrice Carmen Longo, l' imprenditore Vaccaro, l' imprenditore Giallombardo, la stilista Annette Vassallo che con tutti noi è  stata ammirata nella sede del Consolato, per il suo abito dedicato all'Italia, nella  brillante e concreta settimana dedicata all' enogastronomia italiana( cui ero presente e la ringrazio per questo) . Il Console, dott.ssa Emilia Gatto, ci saluta con una lettera in cui ripercorre storicamente la sua attivita', elencando alcuni dei  suoi molteplici progetti. Le siamo grati, Console e siamo noi a doverLa  ringraziare di essere stata vicina a noi, italiani fuori casa; lei lo ha fatto con noi con professionalita', affettuosità e sensibilità, caratteristiche  di quell' Italia e di quel sud d' Italia e di quella Messina che Lei  non ha mai dimenticato. 

Il Console ci saluta con un arrivederci, non con un addio. Avrebbe voluto che una festa, cui noi operatori culturali saremmo stati invitati a Parigi,  potesse siglare la conclusione del suo mandato ma la pandemia ne  ha impedito  l'organizzazione e quindi lo svolgimento. La ditta.ssa Gatto in conclusione, ringrazia La Stampa, in particolare, per un progetto riguardante gli italiani che hanno contribuito, anche con la loro professionalità, allo sviluppo della Francia. Ne riportiamo  le testuali parole finali, a fine articolo.

Buone vacanze, dott.ssa Emilia Gatto e felice futuro insediamento, esprimendole i nostri più vivi apprezzamenti e complimenti per la sua fervida e brillante attività  consolare,  volta anche allo sviluppo culturale a 360 gradi e sempre a sostegno degli italiani  e degli italiani residenti all' estero.

 
 "La stampa ha dato all’iniziativa un’attenzione che non avremmo mai immaginato nè sperato, con 89 articoli in tutte le testate principali, comprese varie francesi. Ne siamo tutti felici."


-  di Maria Teresa Prestigiacomo -

Per le adesioni, sono possibili anche via WatsApp.

Telefonare o messaggiare, inviare foto o foto dell' opera d' arte o poesia  al numero +393427634086. La piccola quota a sostegno delle spese della segreteria organizzativa, la si potrà  inviare successivamente.

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Christo era un genio alla Dalì, come pochi lo siano; aveva avuto il coraggio di pensare di avvolgere fontane a Piazza della Concordia, a Parigi e il suo ultimo progetto di “incartamento” totale dell’Arco di Trionfo, di Parigi, avrà luogo ugualmente,nel settembre ottobre 2021, come progettato, in precedenza, rendendo il giusto tributo al genio della follia creativa. Non ci dilunghiamo sui suoi progetti grandiosi ma ne ricordiamo uno, il più recente: il ponte-passerella sul lago d’Iseo che Christo Yavachev e la moglie Jenne Claude Denat de Guillebon ( statunitense, ormai, come l’artista ma di Gabrovo, Bulgaria, lui e di Casablanca, lei) avevano progettato e realizzato con enorme successo, come pure Porta Pinciana a Roma ed il Pont Neuf di Parigi. Jeanne Claude muore per aneurisma cerebrale nel 2009, ma Christo, continua, da Soho (nel suo ricordo) i suoi progetti grandiosi che restano sino a noi. Cosa significava questo ricoprire importanti fontane e monumenti grandiosi? A mio avviso, da critico, al di là della follia dell’artista (che è dei geni della scienza) ”l’incartare” ed occultare monumenti e ponti, serviva a Christo per farne rinverdire la memoria storica, per farne prendere coscienza, consapevolezza dell’importanza di quel monumento o di quella fontana. Christo, nel mascherare, auspicava che il ponte o l’Arco di Trionfo, potesse riprendere, acquisire un maggiore interesse e potesse suscitare ulteriore curiosità nella gente, riscattando, quindi, la subalternità della distrazione del passante, esaltandone, pertanto, pienamente, la memoria storica, soprattutto tra i giovanissimi, sempre più distratti.

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Messina. Oggi, 3 giugno, Messina festeggia la Madonna della Lettera, protettrice della città. 

Ne ricordiamo la Lettera.

Lettera scritta  dalla SS. Vergine ai messinesi:

Maria Vergine , figlia di Gioacchino, umilissima serva di Dio, Madre di Gesù Crocifisso, della Tribù di Giuda, della stirpe di Davide, salute a tutti i Messinesi e benedizione di Dio Padre Onnipotente. Ci consta per pubblico strumento che voi tutti con fede grande avete a noi spedito Legati ed Ambasciatori, e confessate che il nostro Figlio generato da Dio, sia Dio, ed Uomo e che dopo la sua Resurrezione, salì al cielo, conoscendo voi la via della verità per mezzo della predicazione di Paolo Apostolo eletto. Per la qual cosa benediciamo voi e la stessa Città della quale Noi vogliamo essere, perpetua Protettrice.

VOS ET IPSAM CIVITATEM BENEDICIMUS... 

Calendario

« Luglio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31