Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
rfodale

rfodale

Sold-out per Un Amore di Natale 6,la tradizione kermesse targata Terra di Gesù Onlus.

In un Teatro Annibale di Francia,gremito in ogni ordine di posti,un centinaio di artisti,
coordinati dal regista Gianni Rizzo hanno dato vita a uno spettacolo vero,intenso,teso
alla riscoperta del vero significato del Natale,festa del dono e della gratuità.
Si sono alternati sul palcoscenico Barbara Arcadi che ha cantato "Datele una carezza"
e "Nascia a Messina"scritte da Francesco Certo,i Fikissimi che hanno presentato dello
stesso autore"Ninna Nanna pi Nostru Signuri"(in anteprima),e "Avi l'occhi comu lu mari"
dello stesso autore,il Coro del Liceo Maurolico,Giada Minissale, e le allieve del My Body
House,il giovanissimo pianista Agatino La Valle,la Comunità Ucraina messinese guidata
da Padre Giovanni Amante,Mariella Costantino e Michele Careno che hanno recitato
"Buon Natale a..."scritto dal cardiologo messinese,la cantante Giulia Tringali,i ragazzi
della Meter & Miles,la danzatrice Rosanna Gargano
Applausi a scena aperta per tutti i protagonisti dell'evento.
Nel corso della serata hanno ricevuto il Premo Medico di Carità"speciale"
:Fidapa Capo Peloro,Messinaweb.eu,,Cesv Messina.
Il ricavato di Un Amore di Natale permetterà l'acquisto del mobilio della
Casa della Misericordia pronta al rientro a Camaro Superiore.
Artefice della serata la Parrocchia di San Paolino,guidata da Padre Giuseppe Lonia.
Al fianco della Onlus messinese AMMi Messina,AciSjf Messina,Cirs,Adset,
Centro Aiuto alla Vita V.Guarenghi.
La manifestazione è stata presentata dalla nota giornalista Marina Bottari.
Barbara Arcadi,I Fikissimi,Comunità Ucraina Parrocchia Ortodossa, I ragazzi Meter & Miles,Mariella Costantino,Il Coro del Liceo Maurolico,Rosanna Gargano,Giada Minissale e le allieve del My Body House,Michele Careno,Francesco Micari,Giulia Tringali, il giovanissimo pianista Agatino La Valle,il mezzosoprano Emy Spadaro,la pianista Grazia Spuria.
Presenta Marina Bottari,regia Gianni Rizzo.
Un cast stellare per Terra di Gesù Onlus e in particolare per acquistare i mobili della Casa della Misericordia.
Biglietti 10 euro,prenota ora al 3775298805.
Affrettati.In tanti hanno già detto si a Un amore di Natale 6!

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

L’attività letteraria della valente scrittrice Alessandra Maltoni è fervida e brillante: basti ricordare il Grand Prix consegnato presso l’Università della Sorbona, a Parigi, nella sede storica fondata da Alessandro III, premio della Maltoni, conseguito nell’ambito del prestigioso Festival Art and Book 2022 prima edizione, ideato e programmato dall’Accademia Euromediterranea delle Arti, vicepresidente il dr Gennaro Galdi. ( In quell’occasione la scrittrice ha assistito anche alla prima edizione del Premio Alain Fournier, assegnato ad uno scrittore francese di fama, Maurice de Kervonoael, l’ intitolazione del Premio è stato assegnato in esclusiva al critico Prestigiacomo ed alla Accademia citata). In quell’occasione, nel luglio del 2022, a Parigi, Alessandra Maltoni ha presentato il suo libro al Centro Culturale Italiano. Vi sono , comunque, numerose recensioni che decodificano il lavoro di Alessandra Maltoni sono pubblicate su prestigiose riviste culturali, come ad esempio “Il Convivio”, Poeti nella società, il salotto degli autori di Torino.

IMG 20221213 WA0091

Alessandra pubblica dal 2000 conquistando le attenzioni e gli inviti di prestigiosi salotti culturali come “Le Sughere” a Pisa diretto dal Prof. Ing. Franco Donatini, il salotto Chez Moi creato dal Prof. Enzo Randazzo, il salotto dei lettori di Torino che anni fa la ospitò grazie all’ associazione Carta e Penna diretta da Donatella Garitta. Alessandra Maltoni vive a Ravenna, ma è stimata nel mondo intellettuale internazionale, supera la selezione editoriale della Zisa “Poesia è rifare il modo”, richiamando elementi di meccanica quantistica. Dopo essere stata premiata per il saggio “La chiesa della cipolla a due passi da Dante” edizioni Inedit dalla Prof.ssa Maria Teresa Prestigiacomo presso la facoltà di lettere della Università Sorbona a Parigi e dopo la presentazione del testo presso il Centro di Cultura italiano a Parigi, la scrittrice è stata selezionata dal paroliere internazionale Giulio Mogol per il Gran premio di poesia, ottobre 2022, conquistando il Gran Premio di poesia Mogol”, prima classificata, nel Novembre 2022. Inoltre, la lirica “Papavero Blu” è stata trasformata in tessere musive in vetro all’interno del progetto Erasmus ATC 4 all ( il mosaico è visitabile presso il centro internazionale di mosaico SISAM (Marina Romea) Ravenna). La poetessa è docente del corso europeo sul vetro proponendo per l’anno internazionale del vetro 2022: la tecnica trasformata in arte. Il 2023 porterà alla luce il progetto editoriale “Spazi di parole” di Alessandra Maltoni a cura della casa editrice Altromondo di Vicenza. Il progetto “Un caffè con l’autore” parte da Ravenna e promuove la comunicazione poetica, regalando versi per Natale. La poetessa dona ai suoi lettori e al pubblico versi inediti, augurando felice periodo natalizio:

 

Natale
Voglio vederti danzare
come un elettrone
nel suo orbitale
Natale

Gira tutto intorno
alla creanza
come una danza
Natale
Rivela i gesti
delle apparenze
e le movenze
delle persone vere.


Alessandra Maltoni

copertina 1

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

 
Messina. Sarà celebrata da padre Giò la Santa Messa promossa dall' Ammi, Associazione mogli dei medici, presidente, per la seconda volta, la brillante dott.ssa Cavallaro, il 21 dicembre, nella chiesa di Santa Caterina. Un'occasione per  un raccoglimento intorno al Bambinello  e ad una santa preghiera, per un Natale sereno per tutti noi e per la pace nel mondo e per un concerto di due vocalists che coinvolgono emotivamente il pubblico, con le loro brillanti interpretazioni.
(vedasi locandina

- di Gennaro Galdi -

 
Messina. Organizzata dalla Fidapa, Sez.Messina, presidente l' Avv. Susy Pergolizzi, la mostra di pittura e miniature di Gio' Guerrisi, (pittrice siciliana, formatasi artisticamente, tra Firenze e Milano, con notevole successo), approda al Salotto Fellini, Piazza Duomo, Messina con vernissage  giorno 16 dicembre, alle ore 18.30.
Il critico scrive per la Guerrisi:" E' necessario affondare le radici nella tradizione miniaturistica medievale per meglio comprendere l importanza dei manufatti d' arte di dignità museale della pittrice Guerrisi che con dedizione, meticolosità, attenzione al dettaglio crea, rendendo omaggio agli artisti miniaturisti del passato, in un amarcord nostalgico declinato  tra pizzi e merletti ritirati dall' America, dall' Inghilterra, dalla Germania, una cura particolare per una follia creativa  barocca ed encomiabile. Per quel che riguarda la pittura, presentata al Fellini-continua il critico Prestigiacomo- occorre indagare anche su quella pittura di studi anatomici che da Galeno in poi sino a Leonardo ed agli anatomisti francesi, hanno supportato i medici anatomo-patologi affiancando, pertanto, la medicina...pertanto troviamo una testa di volpe "Renard " il titolo di un dipinto, che si ritrova nella stessa supporto dell' opera, in versione carcassa, teschio corrispondente alla testa della volpe rappresentata. La stessa cosa avviene per un uccellino dal petto rosso, opera di Guerrisi, dal titolo "Rouge gorge" rosso- gola riferentesi al petto di un uccellino, riprodotto, sul supporto, anche  nel suo intero apparato scheletrico... e che dire dei monili art nouveau dal gusto old time e con chiari influssi della splendida pittura di Mucha? Mi piace concludere-continua la prof.Maria Teresa Prestigiacomo,  citando una poesia del valente poeta messinese Francesco Tigani  dal titolo"Cristalli di ghiaccio" ; in questi versi, il prof Tigani fa riferimento con una metafora, alla vita, citando la roccia....dunque  ci invita a scavalcare le rocce della vita e dalle sue rughe estrarre il senso del  nostro percorso...
Sembra comunicarci questo, il raffinato poeta Tigani, nella silloge,  dal titolo emblematico "Il taccuino di Enmerkar":  è  quello che ha fatto Guerrisi:  ha scavalcato le difficoltà  di una Sicilia dalle poche risorse, alla ricerca del sè, al fine di potere conferire un significato profondo alla sua esistenza, attraverso la sua particolare forma d' arte".
La mostra si concluderà  giorno 23 dicembre.  Un saluto, al vernissage, è stato previsto dal presidente della Conf Commercio Carmelo Picciotto. Desideriamo, infine, ricordare che è  stata l' Ing Angelica Nuccio ad  incoraggiare  la prof.ssa  Gio' Guerrisi nel mostrare le sue creazioni. L' Avv.Susy Pergolizzi  ha mostrato massimo compiacimento nel portare avanti un' iniziativa  particolare d' arte e cultura, protagonista Gio' Guerrisi.
 
 - di Maria Teresa Prestigiacomo -

Messina. Venerdì 16, alle ore 19:00 , nuovo appuntamento con la musica proposta dall’Associazione Orchestra da Camera di Messina. Ad esibirsi alla Sala Laudamo, sarà il duo formato da Alessandro Perpich al violino e Gabriela Orlando al pianoforte, in un concerto dal titolo “Classiche emozioni”. L’Open Concert sarà come di consueto proposto dal Conservatorio Corelli di Messina con il pianista Andrea Cannata Alessandro Perpich, nato a Firenze, ha intrapreso giovanissimo lo studio della musica sotto la guida del padre e si è diplomato a pieni voti e lode sia in violino presso il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia, sia in viola presso il Conservatorio" Niccolò Piccinni" di Bari.
>
> Ha tenuto concerti in USA, Sudamerica, Asia, Europa (Festival di Salisburgo, Salle Pleyel e Opera Garnier di Parigi, Avery Fisher Hall di New York, Ravinia Festival di Chicago, Tanglewood -Boston, Musikverein di Vienna, Coliseum di Buenos Aires, Teresa Carreno di Caracas, Suntory Hall di Tokio, Scala di Milano). Ha inciso diversi CD e ha vinto numerosi premi Internazionali.Gabriella Orlando, ha conseguito i diplomi accademici col massimo dei voti in Pianoforte, Composizione, Strumentazione per banda, Musica corale e direzione di coro presso i Conservatori “U. Giordano” di Foggia, “N. Piccinni” di Bari, “S. Cecilia” di Roma allieva dei maestri Hector Pell e Sergio Cafaro (pianoforte), Teresa Procaccini, Edgar Alandia e Franco Donatoni (composizione), Arturo Sacchetti (organo e canto gregoriano), Giuseppe Piccillo (direzione di coro).

- di Del Giunta

Si è svolta al Teatro “CRISTO RE”la Giornata
dell’Allegria e della Bontà, con le sempre
interessanti espressioni d’arte di un brillante
Cabaret, con la partecipazione con noti
personaggi ed in primis Massimo Maugeri
Comico con talento straordinario nel fare le
imitazioni che per la sua genialità
interpretativa .riceveva l’apprezzamento del
pubblicoo, Maugeri Patron e regista della
serata,che introduceva la cantantante Nina,
Oliveri , sempre particolarmente elegante
che entusiasmava il folto pubblico ,con le sue
canzoni sia per lo stile che per la capacità
interpretativa delle varie melodie riceveva a

il sentito plauso dagli ospiti della serata
Doc.infatti altrettanto bravo risultava con il
suo motus di mago ed illusionista che con
destrezza.velocità, ed abilità a dare imput
nel sorprendere e meravigliare
nell’entusiasmo generale. Veniva data la
parola all’Ospite d’eccezione Il professore
Domenico Venuti già Prorettore delegato
dell’Universitò della Pace di Lugano per la
Regione Sicilia, oggi Consigliere Nazionale
d’Onore per la Regione Sicilia dell’AssoFante
ric.dal Ministero della Difesa ; rlevava i Diritti
Umani e la solidarietà che aveva considerati
in una pubblica occasione l’11 Dicembre
Giornata Mondiale dei Diritti Umani
dell’ONU, che diceva :” avete posto in essere
in occasione di questo Vostro cabaret”con la
solidarieta° principi fondamentali per la
pace tra i popoli Il prof.Venuti rivolgeva

anche parole di encomio ai promotori
dell’iniziativa cabarettisticae all’Associazione
C.R.L.V.V..L.di Messina per avere partecipato
alla serata lmediante la generosa donazione
di cestini con fine benefico.Seguiva
l’intervento della dott.ssa Lidia Arena
Patronessa dell’AssoFante e .ADDETTA
collaboratrice .del Consigliere Naz.le
prof.Venuti.La suddetta poneva
all’attanzione del pubblico i significati della
“solidarietà” in allegria dal Cabaret,
ricordando , che le donne messinesi e
siciliane Patronesse dell’assoFanteche con
grande slancio io di umanità avevano e
continuano a dare sostegno al popolo
ucraino. Maurizio Bucceri Capitano Um dei
CO.B-Ge inspired ONU UNESCO OMS Socio o
dell’AssoFante di Messina in un secondo
momento poneva l’accento sulla generosità

dell’inziativa che è sempre viva ed eccellente
qualità del popolo siciliano
Interessante in tutti i diversi momenti
era sempre la collaborazione musicale
con la chiatarra dell’artista e maestro
Aldo lo Faro

- di Maria Teresa Prestigiacomo 

Siracusa. Oggi,  13 dicembre, ricordiamo Santa Lucia, "la notte più lunga che ci sia",  con la tradizione sicula della cuccìa e con le pietanze tramandate dalla tradizione popolare: riso e ceci e per un fioretto alla Santa protettrice della vista, astinenza dal pane. In particolare, desideriamo ricordare un' opera grandiosa di Caravaggio, dedicata alla Santa: Il Seppellimento di Santa Lucia (1608) è un dipinto di Caravaggio da Meriri, un imponente   olio su tela (cm 408×300 ). Da osservare ed ammirare, quando ci rechiamo a Siracusa: risulta  esposto sull'altare del Santuario di Santa Lucia, al Sepolcro a Siracusa.

Calendario

« Febbraio 2023 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28