Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
rfodale

rfodale

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

 Il Teatro di Messina omaggia la città del concerto dell' orchestra siciliana di clarinetti, solista Giovanni Punzi
VENERDÌ 23 DICEMBRE AL TEATRO VITTORIO EMANUELE 

ORCHESTRA SICILIANA DI CLARINETTI
musiche di Grainger, Navarro, Queen, Holst, Williams, De Hann e Delle Ceglie

direttore Marcello Caputo

solista Giovanni Punzi

produzione OSC Orchestra Siciliana di Clarinetti

Ingresso Gratuito 

Programma
P. Grainger, Irish Tune from County Derry
Oscar Navarro, Concerto n. 1
Queen
G. Holst, Prima Suite
Williams, Captan America
J. De Hann, Ross Roy
Christmas Festival
Delle Ceglie, Inglesina 

Venerdì 23 dicembre alle ore 21 – ingresso gratuito - appuntamento con l’Orchestra Siciliana di Clarinetti diretta dal M° Marcello Caputo con solista Giovanni Punzi – primo clarinetto Teatro Massimo di Palermo - al Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

L’Orchestra Siciliana di Clarinetti è una delle pochissime realtà nazionali che annovera essenzialmente quasi tutte le specialità della famiglia dei clarinetti. Fondata nel 2016, dal suo direttore artistico M° Marcello Caputo, l’Orchestra Siciliana di Clarinetti sta diventato rapidamente uno dei gruppi più originali a livello nazionale.
L’Orchestra attualmente annovera 50 strumentisti accomunati tutti dalla voglia di creare un ambiente stimolante con elevati standard di prestazione e sostenuti da un convinto spirito di collaborazione e condivisione che costituisce la base per ogni attività o progetto che si intende realizzare. I musicisti sono quasi tutti impegnati in attività didattiche e di promozione culturale (Conservatori, SMIM, Associazioni ed enti di formazione e di promozione musicale).
L’OSC ha collaborato con Calogero Palermo, primo Clarinetto del Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam e con Giovanni Punzi, primo Clarinetto Solista dell’Orchestra Filarmonica di Copenaghen.
Nel giugno 2017 l’OSC si aggiudica il Primo Premio Assoluto e borsa di studio di 1000€ al prestigioso Concorso Nazionale A.M.A Calabria di Lamezia Terme, sotto il Patrocinio del Ministero BB.CC.
Grande successo ha riscosso il primo lavoro discografico, in collaborazione con Buffet Crampon Paris, dal titolo Masterpiece for Clarinet Choir (2017) contenente brani celeberrimi trascritti per coro di Clarinetti.
Oltre ai numerosi concerti che sono in programma, l’OSC parteciperà a concorsi nazionali e internazionali specifici, lavorerà alla realizzazione di un DVD con Buffet Crampon Paris in collaborazione con importanti clarinettisti europei.

Il M° Giovanni Punzi è stato Primo Clarinetto Solista dell'Orchestra Filarmonica di Copenaghen Punzi è attualmente considerato a livello internazionale come uno dei talenti e dei clarinettisti più validi della sua generazione. Diplomato giovanissimo con lode e menzione al Conservatorio di Salerno nella classe di R.Pastore, viene in seguito ammesso all'Accademia Perosi di Biella nella classe di Thomas Friedli, per poi continuare i suoi studi a Roma, all'Accademia Italiana del flauto con Calogero Palermo e  all'Accademia Nazionale d Santa Cecilia con Alessandro Carbonare. Nel 2011 viene ammesso al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi dove si perfeziona con Philippe Berrod e dove ottiene nel 2014 il 'Prix a l'Unanimitè'. Allievo in seguito di John Kruse nella classe dedicata ai Solisti Internazionali presso la Royal Danish Academy of Music, Punzi è stato recentemente insignito del prestigioso Gladsaxe Music Prize per meriti artistici (Primo musicista non Scandinavo nella storiaad ottenere tale riconoscimento). Appena quattordicenne esordisce nel ruolo di solista accompagnato dall'Orchestra Nazionale della Bulgaria eseguendo il Concerto per clarinetto di Mozart. Nonostante la giovanissima età Punzi ha intrapreso un attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi nelle principali sale da concerto di Europa, Russia, Cina, Sud America e Stati Uniti e che lo ha visto ricoprire le vesti di solista con numerosi ensemble e formazioni orchestrali come l'Orchestra da Camera di Parigi, l'Orchestra del Royal College di Londra, l'Orchestra Filarmonica di Friburgo, l'Orchestra dell'Operà di Rouen, l'Orchestra da Camera della Serbia, l'Orchestra Sinfonica di Odense, l'Orchestra Filarmonica di Copenhagen, l'Odense Synfonieorcheser...con le quali ha affrontato in maniera originale alcune delle pagine più importanti e significative del repertorio clarinettistico da Mozart a Francaix. A 28 anni Giovanni Punzi è attualmente uno dei clarinettisti più premiati a livello mondiale degli ultimi anni essendosi imposto, oltre che nei principali Concorsi Clarinettistici italiani, nei Concorsi Internazionali di Parigi, Ginevra, Rouen, Friburgo, Belgrado e Praga (Horice).
Insignito dall'Accademia Chigiana di Siena del Diploma d'Onore e del titolo di 'Allievo Chigiano' Punzi ha da sempre mostrato un notevole interesse per l'attività orchestrale. Primo clarinetto dell'Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole dal 2008 al 2010 è stato in seguito invitato a ricoprire lo stesso ruolo in alcune delle formazioni orchestrali giovanili più prestigiose come l'orchestra 'Luigi Cherubini', la Gustav Mahler Jugend Orchester, la Schleswig Holstein Festival Orchestra e più recentemente la Verbier Festival Orchestra e la Verbier Festival Chamber Orchestra, l'Orchestra da Camera Les Dissonances, suonando sotto la direzione in particolare di Muti, Abbado, Gergiev, Noseda e Gatti. Nel 2010 vince l'Audizione di Clarinetto bandita dall' l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano,dall'Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari e dall'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma con le quali collabora per diversi anni. Dal 2013 al 2014 occupa il posto di Clarinette Soliste a l'Orchestre Symphonique de Bretagne. Recentemente è stato invitato in qualità di primo clarinetto dalla Danish Radio Orchestra, collaborando inoltre con la Royal Danish Orchestra. Alcune delle sue performance sono state registrate da Sky Classica, Danish Radio, Radio Vaticana, Radio France e Radio Tre. Punzi è laureato con lode in Discipline delle Arti della musica e dello spettacolo (DAVIMUS) presso l'Università degli Studi di Salerno con una tesi sui Processi Cognitivi dell'ascolto musicale.
Nel 2016 fonda, in collaborazione con il collega Giuseppe Scotto Galletta, l'Accademia Mediterranea del Clarinetto (AMC), primo centro di alta formazione in clarinetto del sud Italia, di cui è Docente Principale e Direttore Artistico. Regolarmente invitato ad esibirsi nelle più importanti rassegne musicali europee, Giovanni Punzi tiene Master Class in Italia ed all'estero ed è spesso invitato come membro di giuria in Concorsi Internazionali di notevole spessore. Vincitore dell'Audizione di Primo Clarinetto presso la London Philharmonic Orchestra e la Royal Northern Sinfonia, collabora con le Istituzioni nella stagione 2017-2018. Dedicatario di numerose composizioni, ha all'attivo diverse registrazioni discografiche ed ha appena firmato un contratto con la Brilliant Classics che lo vede protagonista nell'incisione dell'Integrale delle opere per clarinetto di M. Bruch.
È attualmente Primo Clarinetto del Teatro Massimo di Palermo.

 
- di Maria Teresa Prestigiacomo -

La competizione internazionale per Primo Clarinetto e Clarinetto Basso assegnerà ai vincitori premi di 4.000 euro e concerti sul palcoscenico del Teatro Vittorio Emanuele. Quest’anno istituito anche il premio speciale “Romeo Tudorache” di 1.000 euro per la sezione Primo Clarinetto.

   MESSINA (14 dic.) - Ritorna anche quest’anno la settimana dal respiro internazionale e occasione di confronto per centinaia di giovani musicisti, provenienti da tutta Italia e dall’estero per la seconda edizione della competizione “Messina International Clarinet Competition – Italy, Working in the Orchestra” voluta dal Consiglio di Amministrazione del Teatro di Messina.

La competizione artistica internazionale che quest’anno si arricchirà anche del premio speciale “Romeo Tudorache” di 1.000 euro per la sezione Primo Clarinetto si svolgerà dal 30 marzo al 2 aprile 2023, a Messina, nel Teatro Vittorio Emanuele.

ll concorso è aperto ai clarinettisti di tutte le nazionalità nati dopo il 1° gennaio 1987.

Gli obiettivi sono quelli di contribuire alla divulgazione della conoscenza degli strumenti a fiato, promuovere la cultura musicale incoraggiando e valorizzando i giovani strumentisti e, nel contempo, valorizzare il patrimonio artistico e culturale dei luoghi che ospitano il concorso.

Per iscriversi c’è tempo fino al 3 marzo 2023; tutte le informazioni sono sul sito istituzionale del Teatro di Messina al link https://concorsi.teatrovittorioemanuele.it

Al termine del concorso ai vincitori delle sezioni: Primo Clarinetto e Clarinetto Basso sarà corrisposto un premio in denaro del valore di euro 4.000 più un concerto da solista nella stagione musicale (2024) del Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

Musicisti illustri del panorama internazionale comporranno la giuria: Calogero Palermo (Italy) Principal Clarinet Royal Concertgebouw Orchestra - Amsterdam; Antonio Salguero (Spain), Professore al Conservatorio Superior de Musica "M. Castillo" di Siviglia e Royal Northern College of Music di Manchester; Cristopher Richards (England), Principal clarinet at London Symphony Orchestra e Professore al Royal Academy of Music di Londra; Davide Lattuada (Italy), Bass Clarinet Royal Concertgebouw Orchestra - Amsterdam; Laurent Ben Slimane (France), Bass Clarinet Philarmonia Orchestra London e Professore al Royal Academy of Music di Londra.

Per la Finale si uniranno alla giuria: Salvatore Percacciolo, Direttore d’Orchestra; Matteo Pappalardo, Direttore del Concorso; Carmelo Crisafulli Docente di Clarinetto e Direttore Conservatorio A. Corelli di Messina; Marcello Caputo, Principal Clarinet Orchestra del Teatro di Messina e Segretario Artistico del Concorso.

Superata la fase pre-eliminatoria le prove si articoleranno secondo il seguente calendario: Giovedì 30 Marzo 2023, Eliminatoria; Venerdì 31 Marzo 2023, Eliminatoria; Sabato 01 Aprile 2023, Semifinale; Domenica 02 Aprile 2023, Finale.

Un’importante occasione di scambi internazionali - dichiara il presidente Orazio Miloro - che sottolinea l'importanza della presenza del Teatro Vittorio Emanuele nel panorama musicale proiettando l'offerta culturale verso un ampio respiro che offra, nel contempo, concrete occasioni di crescita a giovani musicisti del territorio. L’obiettivo è quello di contribuire alla divulgazione della conoscenza degli strumenti a fiato, promuovere la cultura musicale incoraggiando e valorizzando i giovani strumentisti e, nel contempo, il nostro patrimonio artistico e culturale.  La presenza di una Giuria - prosegue Miloro - composta da Professori provenienti dalle più prestigiose orchestre mondiali qualifica il Concorso e l’interesse verso la Città anche per le ricadute economiche per tutto l’indotto dei servizi. Miloro conclude con un ringraziamento doveroso alla “Buffet Crampon” di Parigi nostro partner europeo.

L’evento sarà in presenza e sarà trasmesso anche in streaming sulle piattaforme mondiali di settore.

- di Maria Teresa Prestigiacomo  -

Messina. *Un Natale da favola* a Villa Dante, in città  per grandi e piccini, con canti e Danza. Alle ore 18:00.

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Messina. La Befana vien danzando e viene a Villa Dante per la gioia dei piu piccoli e la curiosità  dei piu grandi, per uno spettacolo da non perdere, un amarcord della nostra infanzia, tra carbone e balocchi.

Gli artisti siciliani protagonisti della canzone Viene Natale che torna in radio a rinnovare il fine benefico di raccolta fondi da parte della Fondazione Giglio di Cefalù

La canzone Viene Natale sarà eseguita per la prima volta dal vivo la sera del 22 dicembre in apertura del concerto alle ore 21.00

con i 40 bambini del Coro interscolastico Vincenzo Bellini di Catania e alcuni dei protagonisti del progetto

A distanza di due anni dalla pandemia viviamo finalmente il primo Natale senza distanze e restrizioni, ed è ancora una volta la musica a farsi veicolo di condivisione e vicinanza: oggi più che mai il brano VIENE NATALEemoziona e permette di dire “FINALMENTE VICINI”: come il messaggio che caratterizza le due serate in concerto del progetto “Viene Natale (Finalmente vicini)”, che il 22 e 23 dicembre animeranno la Piazza Duomo di Messina (ingresso libero), portando sul palco un ricco parterre di cantanti siciliani, alcuni dei quali protagonisti del brano che nel 2020, in piena pandemia, è stata una “carezza” in musica partita dalla Sicilia in tutta Italia.

La conduzione è affidata a Stefania Renda conduttrice di trasmissioni televisive e di eventi in diversi ambiti e moderatrice di convegni, da oltre dieci anni nel mondo della comunicazione a tutto tondo.

Per la prima volta la canzone “Viene Natale” sarà realizzata dal vivogiovedì 22con i 40 bambini del Coro Interscolastico Vincenzo Bellini e alcuni degli artisti siciliani protagonisti del progetto.

Viene Natale – Finalmente vicini rientra nella ricca programmazione di eventi promossi dal Comune di Messina.

LE DUE SERATE

 

Giovedì 22 dicembre– ore 21.00

Lello Analfino, Tony Canto, Luca Madonia, Ivan Segreto, Mario Venuti, Coro Interscolastico Vincenzo Bellini diretto da Daniela Giambra.

Venerdì 23 dicembre- ore 21.00

Babil on Suite, Daria Biancardi, Kaballà, Mario Incudine, Miele, Picciotto ft. Bruna e Gheesa.

 

 

LA CANZONE

Viene Natale (se stiamo lontani staremo vicini) nel 2020, in piena pandemia, è stata una “carezza” in musica che, partita dalla Sicilia, ne ha superato i confini per sostenere chi aveva bisogno abbracciando tutti.

Un brano solidale che ha visto insieme 30 artisti siciliani, nell’ambito del progetto di sensibilizzazione e promozione della Salute Sicilia per l’Italia della Regione Siciliana e della Fondazione Giglio di Cefalù, raccogliendo fondi a sostegno del personale sanitario impegnato sul fronte della pandemia.

Il video ufficiale (https://youtu.be/x6iy6ZMmAVo) ripropone le voci e i volti di quanti, a titolo gratuito, lo hanno reso possibileCarmen Consoli, Roy Paci, Nino Frassica, Rosario Fiorello, Mario Biondi, Mario Venuti, Suor Cristina, Giovanni Caccamo, Deborah Iurato, Loredana Errore, Mario Incudine, Kaballà, Ivan Segreto, Lello Analfino, Giuseppe Anastasi, Roberta Finocchiaro, Silvia Salemi, Miele, Carlo Muratori, Daria Biancardi, Lidia Schillaci, Coro Interscolastico Vincenzo Bellini Di Catania, Daniela Giambra, Picciotto, Massimo Youth Orchestra-Orchestra Giovanile Del Teatro Massimo Di Palermo, Patrizia Laquidara, Rosario Di Bella, Shakalab, Tony Canto, Vincenzo Spampinato, Caterina Anastasi E Manola Micalizzi Dei Babil On Suite.

Viene Natale sarà in radio ed è già disponibile su tutte le piattaforme streaming e in digital download (https://lnk.to/VieneNatale). Il brano è stato scritto da Kaballà, Vincenzina Cirillo e Lello Analfino, musiche di Kaballà, produzione artistica di Christian Rigano e produzione esecutiva di Nuccio La Ferlita e Alessandra Nalon.

È ancora possibile donare grazie alla campagna di promozione della salute e di sensibilizzazione SICILIA PER L’ITALIA, tramite un’offerta libera all’IBAN attivato per l’occasione dalla Fondazione Giglio (IBAN:IT89B0623043260000015073028).

 

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Messina. Da non perdere: un interessante  convegno che ci riporterà  indietro nel tempo per ripercorrere la Storia legata al sisma del 1908, sisma che ha segnato in modo indelebile la nostra memoria storica di siciliani e calabresi  dello Stretto di Messina. Vedasi locandina.

Calendario

« Febbraio 2023 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28