Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Si è conclusa domenica 19 ottobre la manifestazione dell’A.S.A.S. di Messina in occasione della quale sono stati organizzati a Santa Lucia del Mela il V Raduno regionale e l’Estemporanea di pittura “Storia, arte e natura luciese”.

 

afla

 

Ogni raduno dell’A.S.A.S. è organizzato avendo cura della scelta del luogo, affinché faccia da cornice con la sua storia e i suoi monumenti, all’arte e alla poesia degli artisti partecipanti, ma anche per valorizzare e divulgare la conoscenza dei bellissimi luoghi storici e naturalistici della nostra terra siciliana a volte poco conosciuti.

L'associazione A.S.A.S. promuove il connubio tra arte e scienza per sensibilizzare gli artisti contemporanei sulla ricerca dell'arte genuina, spoglia da pregiudizi, da aspetti manieristici e da condizionamenti e luoghi comuni che ne bloccano la creatività o la deviano verso lidi contaminati e alienanti. Poiché i soci artisti considerano che ricercando, con l'aiuto della scienza, del ragionamento filosofico, ispirato dall'amore per l'arte sublime e per la virtù umana, si può ritrovare la via più genuina, la coscienza e la catarsi ideale per l'animo artistico, che così può liberare la sua creatività in maniera fluida, sensibile e permeata dalla cultura storica originale della propria terra.

Grazie alla fattiva collaborazione dell’assessore alla cultura di Santa Lucia del Mela dott. Elisabetta Lombardo e alla disponibilità del sindaco dott. Antonino Campo che hanno affidato ai soci la valida disponibilità della guida turistica dott. Rosalba Gitto, nella mattinata di domenica 19, dopo aver partecipato alla Santa Messa in cattedrale, alla quale è intervenuto alla preghiera dei fedeli il poeta e socio Asas Gianni Amico, è stato possibile visitare il Duomo stesso a fine celebrazione e successivamente il castello di Santa Lucia del Mela, che ospitò Federico II e tra le cui vecchie mura riecheggiarono i versi della scuola poetica siciliana, le opere scultoree della Madonna della Neve di Antonello Gagini (1529) e il San Michele arcangelo attribuito al Calamech (1567), altresì la Biblioteca sita nella Torre cilindrica del Castello e la Mostra collettiva allestita nel salone conferenze per le cui opere è stato possibile esprimere il proprio voto al fine dell’assegnazione del Premio Popolare che è stato vinto dall’artista luciese Antonio Giunta.

I quattro (n. 4) Premi in denaro ex equo, di € 200,00 cad., della I estemporanea di pittura “Storia, arte e natura luciese” 2014 invece sono stati assegnati alla giovane Emanuela di Bella di Saponara, a Paolo Giacobbe (Jacob) di Messina, a Pino Coletta di Messina e a Maria Teresa Giunta, per la pittura non in estemporanea, di Milazzo; una Menzione e una Segnalazione sono state premiate con Coppe offerte dal Comune (assieme a tre dei Premi in denaro) e sono state assegnate rispettivamente all’artista Giacomo D’Andrea di Sperone (Me) e alla promettente artista Benedetta Pulejo figlia dell’imprenditrice Sabina Scaravaggi dell’Arca Sider (industria di manufatti metallici) che ha donato la somma per uno dei quattro premi in denaro.

I poeti dell’Asas che hanno declamato le proprie poesie al Recital pomeridiano sono stati il socio onorario Giovanni Francesco Di Bella e Angela Bono che sono giunti da Catania, il poeta Rocco Nassi giunto da oltre lo Stretto (Bagnara) e da Messina sono intervenuti i poeti Gianni Amico, Filippo Campolo, Nicola Cavaliere, Pasquale Costa, Maria Forestieri, Teresa Fresco, Antonio Giunta, Pier Paolo La Spina, Maria Morganti Privitera, Carmine Elisa Moschella, Maria Romanetti, Angela Viola e Flavia Vizzari, invece il poeta Nunzio Di Bella ha fatto ascoltare per l’occasione le sue poesie per la prima volta musicate. Eccellente è stato il pranzo alla trattoria La Pergola di Francesco Pandolfo e altrettanto il ricco bouffet offerto ai soci la sera, a fine evento, all’Agriturismo La Quercia, dal giovane e promettente poeta Giuseppe Bella. Sentiti applausi ha ricevuto la soprano Carmine Elisa Moschella che si è esibita con brani tratti dalla Traviata di Verdi, dal Turandot di Puccini e dalla Norma di Bellini. La socia Asas Carmine Elisa Moschella, sarà presente anche, il 12 Novembre al Palacultura di Messina, al Premio Colapesce del dr. Lillo Alessandro.

La Giuria che ha premiato i pittori è stata composta dal sindaco Antonino Campo, dallo studente di architettura e fondatore Asas Lugi Terranova e dalle artiste pittrici Angela Viola e Flavia Vizzari, presieduti dal dr. Nicola Comunale Rizzo ex docente di Belle Arti a Granada e presidente onorario dell’Asas, nonché artista egli stesso, anche se, per via del suo costante impegno nell’insegnamento non ha mai potuto dedicare alla sua Arte il tempo necessario. Nuovo il criterio per la valutazione delle singole opere, usato già in altre circostanze di studio all’Università di Granada (Spagna), metodo che l’Asas si propone di sviluppare anche per le valutazioni letterarie future dei propri eventi e di porre come seminario di studio per l’ausilio di tutti. Durante la serata il Sindaco ha consegnato Attestati di Merito agli studenti di Santa Lucia del Mela che si sono distinti ottenendo il massimo voto agli esami di Maturità.

Ringraziamenti particolari anche, da parte della presidente e del vice presidente Asas, Flavia Vizzari e Pier Paolo La Spina, che hanno coordinato il Recital poetico, per i titolari della ditta di Alimentari Accetta, i signori Santina Stracuzzi e Vincenzo Accetta, per la loro ospitalità e disponibilità e per aver contribuito ad una buona riuscita dell’estemporanea e dell’evento. Nuove amicizie dunque per l’Asas a Santa Lucia del Mela e tanto ancora da vedere e da visitare, magari il prossimo anno, riproponendo la seconda edizione di “Storia, arte e natura luciese”. Seguiteci al nostro Web Site: www.associazioneasas.jimdo.com .

Ultima modifica il Mercoledì, 22 Ottobre 2014 06:56
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Settembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30