Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Felice Currò, Santo Cacciola e Mario Rizzo

Scritto da  Ott 23, 2016

Messina 2009 - Avvalendosi della collaborazione di studiosi e ricercatori, l' associazione culturale Kyklos ha promosso fin dal 1996, anno d' inaugurazione del museo "Cultura e musica popolare dei Peloritani", una serie di manifestazioni con lo scopo di approfondire alcune importanti tematiche etno-antropologiche connesse alla cultura siciliana di tradizione orale. Seguendo un coerente indirizzo progettuale si sono susseguiti seminari, stage, mostre monografiche, incontri, che hanno uniti ai contributi originali di studio le testimonianze di vita vissuta dei suonatori, cantori e costruttori, ormai ultimi depositari di una cultura popolare plurisecolare.
Il museo di Gesso, ha riservato uno spazio musicale a prova aperta con un ciclo di appuntamenti ha permesso uno speciale viaggio tra i suoni strumentali della tradizione,in un magnifico museo. Non sono mancati video,ipertesti,ascolto digitale,supporti letterari,fotografici,didascalici, didattici e iconici,ma anche animazione con suonatori e cantori tradizionali. 
Si sono esibiti maestri come Liu e Paolo Vinci (Zu'Paolo), Calogero Di Nardo, il pastore -- suonatore di Galati Mamertino, Pinello Drago ed i suoi aerofoni pastorali e Salvatore Vinci suonatore di zampogna, Felice Currò: al tamburello, Mario Scaltrito: all'organetto diatonico, Pietro Morabito: Tamburello Siciliano, Maura Guerrera: Tamburello Siciliano, Turiddu Currao: ballettu, Santi Cacciola: Friscalettu, poeti dialettali Maria Costa e Pippo Bonaccorso.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Maggio 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31