Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Il Premio Nazionale dei critici teatrali al Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto

            Sabato 8 ottobre doppio appuntamento nel Teatro Mandanici per l’inizio delle attività della stagione 2016-17. Nel pomeriggio, dopo i saluti del sindaco Roberto Materia e del direttore artistico del Mandanici Sergio Maifredi, nel foyer del teatro, con lo sfondo dei tre pannelli che raccontano la storia del Mandanici, s’è svolta una tavola rotonda su “Il sistema teatrale in Italia. Il caso Sicilia”, presieduta da Giulio Baffi  (Presidente dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro) e coordinata da Filippa Ilardo (Responsabile regionale Associazione Critici).

            All’incontro hanno partecipato i direttori artistici dei teatri dell’isola e i responsabili di associazioni teatrali: Roberto Alajmo, Vincenzo Pirrotta, Luca Mazzone, Claudio Collovà, Egidio Bernava, Salvatore Zinna, Gigi Spedale. Inoltre altri interventi non programmati di personaggi con incarichi nazionali, quali Pietro Valenti (Modena), Antonio Calbi (Roma), nonché Filippo Amoroso (Teatro deiDSCF3228 due mari di Tindari).

            Nel corso della tavola rotonda sono emerse le grosse difficoltà in cui si muove l’attività teatrale in Sicilia, sia pubblica che privata. I grossi deficit dei grandi Teatri, il difficile rapporto con la politica, con i politici che non conoscono o sembrano non conoscere le problematiche del teatro. Inoltre è emersa la mancanza di coordinamento tra i vari enti teatrali, la straordinaria novità rappresentata dai teatri di provincia, l’occasione offerta dalle residenze, la necessità di un teatro di innovazione e non di conservazione, la ricerca di un nuovo pubblico. Barcellona Pozzo di Gotto, col Mandanici, è stato ribadito da più parti, è un’isola felice, perché l’amministrazione comunale ha voluto puntare molto sul suo teatro, ed è stato apprezzato il coraggio di Maifredi per il cartellone che è riuscito a varare.

            In serata, nel teatro, con circa duecento spettatori, la cerimonia di consegna del Premio Nazionale dei Critici di Teatro. Si tratta di un premio che si sposta di anno in anno in varie sedi teatrali, a sottolineare il carattere itinerante del teatro. La cerimonia, introdotta da Giulio Baffi, con la partecipazione di Enrico Marcotti, Paolo Randazzo, Claudia Provvedini, Filippa Ilardo, Giuseppe Riotta, ha assegnato i premi a: rivista Editoria & Spettacolo, per la sua coraggiosa attività di promozione del teatro in campo editoriale;  Collettivo Cinetico, per quanto riguarda il teatro-danza;  Fabrizio Crisafulli, artista visivo cui è andato il Premio Anct - Catarsi - Teatri delle diversità; Rosario Palazzolo, drammaturgo;  Michele Sinisi, attore e regista di Miseria e nobiltà; Angelo Di Genio, protagonista di Geppetto & Geppetto di Tindaro Granata;  Oscar De Summa, attore e regista, Premio Anct – Hystrio; gruppo Anagor, per l’innovativa ricerca teatrale; Antonio Calbi, direttore del Teatro di Roma, per il complesso dei progetti presentati nella stagione appena trascorsa che hanno prodotto un significativo incremento di pubblico; Orietta Notari, per le sue interpretazioni in Ivanov di Cechov con la regia di Filippo Dini e Gyula - Una piccola storia d'amore di Fulvio Pepe;  spettacolo Fedra di Andrea De Rosa, spettacolo Santa Estasi di Antonio Latella, e infine il premio speciale  Paolo Emilio Poesio all’attrice napoletana Isa Danieli, già premio David di Donatello per l’attrice non protagonista.

Marcello Crinò

 

Ultima modifica il Sabato, 29 Ottobre 2016 13:47
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30