Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

IMPORTANTE CERIMONIA (S.Stefano Medio-S. Margherita) “PARCO DELLE RIMEMBRANZE” IN ONORE CADUTI DELLA GRANDE GUERRA.

 

di Giusy Romeo - 

Una intensa e significativa cerimonia ha avuto luogo nella strada provinciale tra S. Stefano Medio e S. Margherita “il Parco delle Rimembranze” per ricordare i caduti della Prima Guerra Mondiale.
Ospite d'onore della cerimonia era il Presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana On. Avv. Giovanni Ardizzone, che interveniva considerando i grandi valori espressi dai caduti locali per la Patria.
Particolarmente incisiva era la presenza della Benemerita Arma dei Carabinieri con il proprio Comandante di Stazione e dell'Associazione Nazionale del Fante, Istituzione riconosciuta dal Ministero della Difesa che, nell'excursus dei tempi meritava di essere riconosciuta come “la Regina delle Battaglie”, con 655 medaglie d’oro al valore militare.  
Ad intervenire per l'ANF era il Comm. O.M.R.I Prof. Domenico Venuti, Consigliere nazionale con competenza Regione Sicilia, accompagnato dall'Ispettrice e membro del Comitato delle Patronesse dott.ssa Elvira Bordonaro e la Signora Maria Buffo.
Il merito della realizzazione e della promozione del “Parco delle Rimembranze”, andava all'Associazione “Ambiente è Vita” coordinata dagli attenti e solerti operatori culturali: Pietro De Salvo, Felice Amato e Giacomo Geraci.
La cerimonia aveva inizio nel luogo storico dove una volta c'erano diversi olmi a ricordare i Caduti, oggi ne restano solo due.
Qui veniva posta la targa a ricordo dei suddetti Caduti, mentre la storica banda musicale “S. Cecilia” di S. Stefano Medio diretta dal Maestro Carmelo Gennaro intonava inni patriottici. Subito dopo la cerimonia si spostava in Piazza “S. Maria dei Giardini”, dove aveva luogo l'Inno di Mameli e la relativa deposizione di una ghirlanda dedicata in Memoria dei Caduti della Prima Grande Guerra, mentre il trombettiere della banda della Brigata motorizzata “Aosta” intonava il silenzio tra la commozione del pubblico presente.
Seguiva la lettura del Vangelo e la Preghiera ai Caduti, da parte del reverendo Lino Grillo, che benediceva la folla presente. Interessanti e commoventi erano le lettere che i S. Stefanoti avevano inviato ai loro cari mentre erano impegnati in trincea nel corso della guerra. Le suddette erano ben esposte al pubblico.

Ultima modifica il Giovedì, 31 Agosto 2017 18:54
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Settembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30