Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La Rassegna teatrale Zancle Appuntamento il 30 aprile al Teatro Pirandello con Ledimigi A scola di mugghieri. " Intervista A Mimmo Giuliano "

 - di Maria Teresa Prestigiacomo -

Messina. Abbiamo intervistato Mimmo Giuliano direttore artistico del teatro Pirandello:

Qual è la mission della Rassegna teatrale “ZANCLE” premio Adolfo Celi?

E’ portare la cultura al popolo e soprattutto di avvicinare il popolo alla cultura teatrale, a tale scopo pratichiamo costi molto contenuti e sia con i circoli ricreativi che con le scuole stipuliamo convenzioni per portare al teatro un sempre maggior numero di persone e di studenti in particolare, praticando prezzi molto contenuti, ed ecco il “TEATRO PER TUTTA LA FAMIGLIA”.

         Molti sono i sacrifici per il Teatro?

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con il teatro e per il teatro, grazie alla mia in qualità di direttore artistico della Rassegna e dell’ente organizzatore “Associazione cult. teatrale LEDIMIGI di Messina, che si cimenta nel non facile compito di portare avanti questa rassegna, e che di anno in anno acquista sempre più prestigio e riscuote sempre più consensi, in particolare modo da parte delle Compagnie. Infatti quest’anno sono 8 gli spettacoli in cartellone.

 Da cosa è scaturita l’idea di portare avanti il progetto della Rassegna?

L’’idea nasce dal fatto che per tanti anni ho lottato per trovare spazi adeguati e collaborazioni per rappresentare spettacoli che rappresentavano anche novità in campo teatrale, questo in Messina non esisteva e non esiste (quello che c’è ha costi troppo esosi per le compagnie amatoriali), cioè non c’era una rassegna teatrale che desse disponibilità e visibilità; pertanto nel 2007 mi è balenata l’idea di essere io a trovare spazi e collaborazioni per compagnie amatoriali, attori, registi, sceneggiatori, scenografi,;

Come è stato articolato il progetto, negli anni, dalla sua prima rappresentazione?

Sorta l’idea, l’importante era metterla in pratica, pertanto ho studiato come far partecipare le compagnie e quindi ho stilato un regolamento di partecipazione mettendolo in rete, ma nelle prime edizioni ho riscontrato una diffidenza delle compagnie messinesi non comprendendone i motivi visto che viene, da sempre, riconosciuto un contributo spese (anche se la LEDIMIGI non ha sponsorizzazioni ne da privati ne da Enti pubblici) pari per le locali che per quelle provenienti da altre località; successivamente, riscontrando qualche imperfezione nel regolamento l’ho variato, eliminando la quota d’iscrizione e le modalità di votazione del pubblico in media ponderata e, quindi rendendola perfettamente equa, per l’assegnazione del premio Adolfo Celi, consistente nella statuina di Messina (vedi statua fronte Municipio).

 Chi ci ha supportato nell’idea e quindi nel progetto, cioè chi sono state le persone che sono state coinvolte?

Il compito non è stato facile fin dall’inizio, infatti tramite un reciproco amico ho contattato i figli di Adolfo Celi, sia il figlio (Leonardo) che la figlia (Alessandra) che sono stati entusiasti dell’idea di intitolare al padre un premio teatrale.

Poiché il figlio Alessandro aveva realizzato un film documentario sulla vita di Adolfo Celi “Un uomo per due culture” abbiamo concluso la 1^ rassegna con la proiezione del film, ed in tale serata è intervenuta la nipote dott.ssa Annamaria Celi che da allora cerca la collaborazione di Alessandra figlia del grande maestro di poter scritturare la compagnia vincente in Roma (ad oggi, purtroppo, con esito negativo).

Già dalla prima edizione, presentatomi e presentando l’idea al teatro Savio ho trovato disponibilità nella persona del direttore di allora DON GIANNI che ci ha praticato prezzi modici, ma purtroppo con il suo trasferimento anche la rassegna è stata costretta ed emigrare, trovando spazio all’Istituto Sordomuti teatro Cristo Re che chiuso per un esposto in procura di “un amante del teatro”; oggi abbiamo trovato nuova disponibilità nel teatro L. Pirandello.

Le Compagnie che partecipano mettono in scena opere in cui vengono trattati temi ed argomentazioni riguardanti la vita di ogni giorno, in cui il pubblico si identifica con opere culturali di spessore, e lo stesso pubblico presente ha modo di intervenire esprimendo il proprio parere con un voto in media ponderata, che con quello di una giuria di qualità, a conclusione della Rassegna premia l’opera più apprezzata, con il premio Adolfo Celi; “uomo dalle due culture” come è stato definito che con la sua bravura ed impegno fondò il teatro in Brasile, dove visse ben 16 anni, portando la cultura teatrale italiana oltre mare, e  rivoluzionando tutto il settore delle arti sceniche fondando anche un teatro stabile ed una compagnia teatrale, inoltre ha lavorato in Inghilterra per diverso tempo, recitando in lingua inglese e lasciando anche li la sua impronta artistica.

Cosa fare per far crescere il teatro?

Bisogna diffondere cultura ed avere riconoscimenti che permettano sviluppo di opere altrimenti poco rappresentate, disporre di spazi per la loro messa in scena, in modo da valorizzare e divulgare anche il teatro contemporaneo facendo emergere le capacità espressive degli autori e degli attori con il preciso scopo di farli conoscere alle platee più variegate anche a scopo pedagogico, didattico e di aggregazione, svolgendo un servizio pubblico, a tale scopo le compagnie sono tutte amatoriali, con l’obiettivo come dicevamo, di portare in alto il nome della nostra bellissima Messina, per questo il nome della rassegna è ZANCLE, ma allo stesso modo si intende portare in alto il teatro indipendente, ricco di talenti: come scenografi, attori, registi ed autori che meritano di essere inseriti in un contesto adeguato in cui poter esprimere al meglio la loro professionalità.

Mimmo GiulianoMimmo Giuliano

Con la Rassegna, e con l’impegno creiamo quindi relazioni e scambi pratici e fattivi, apriamo possibilità di confronto che permettono produzioni indipendenti e nuove vie di sviluppo, e portare cultura; per quest’ultimo motivo è mio intento sperimentare visite presso le scuole per dibattere nel susseguirsi le opere in programmazione:

-      qui l’autore, ove possibile, o il direttore artistico o il regista della compagnia che metterà in scena l’opera, dopo aver esposto la trama ed l’intendimento morale, risponderà alle domande poste dagli alunni, creando così un interessante dibattito culturale, il tutto moderato dal direttore artistico della rassegna e da un professore.

La settima edizione della Rassegna ha avuto inizio il 10 dicembre 2016 e si concluderà domenica 30 aprile 2017 alle ore 17:30 con la commedia comico/brillante (fuori concorso) che la nostra Compagnia “LEDIMIGI”, dal titolo “A scola di mugghieri” tradotta in siciliano, ridotta ed adattata da Emanuela Giuliano dalla commedia comica di Molière “La scuola delle mogli”, mette in scena ed alla quale seguirà la premiazione ed saranno assegnati i seguenti premi tutti con motivazione:

premio Adolfo Celi alla compagnia 1^ classificata;

premio alla compagnia 2^ ed alla 3^ classificata;

Voto Giuria + voto Pubblico (in media ponderata)

migliore attrice ed attore protagonista;

migliore attrice ed attore non protagonista;

migliore attrice ed attore caratterista;

migliore attrice ed attore giovane;

migliore scenografia;

migliore regia;

migliori costumi;

migliore adattamento delle musiche;

migliore originalità del testo

Voto Giuria

e per finire

l’OSCAR PER IL TEATRO assegnato alla Compagnia più apprezzata dal Pubblico (che vota in media ponderata).

Ci congediamo dal regista attore direttore artistico Mimmo Giuliano

Esprimendo il nostro compiacimento per una rassegna che ci ha davvero regalato ore di risate di divertimento, facendoci riflettere su temi anche scottanti ed  attuali della nostra vita come nella commedia “Donne” di Antonella Loteta che affrontava il tema della diversità nella coppia e nella tolleranza da parte delle famiglie, al problema.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31