Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

IL KIWANIS INTERNATIONAL CLUB MILAZZO “XXXIX CHARTER” premia Rosario Fodale

-La redazione - 

 

Milazzo 17 marzo 2017, ore 19.30  Eolian Milazzo Hotel 

 Il Cerimoniere Roberto Piccioli, per l’occasione incaricato del Kiwanis Club Milazzo  dava  inizio alla cerimonia, comunicando che il Kiwanis Club di Milazzo celebrava la XXXIX Charter ovvero il 39° anniversario dalla sua fondazione.

PiccioloAvv. Roberto Picciolo

Il 17 marzo 1978, infatti, un gruppo di intraprendenti giovani costituiva il Kiwanis Club di Milazzo, riconoscendo come propri gli ideali e gli scopi che il Club Service persegue, a livello internazionale.

 

Il Kiwanis è una associazione per la collaborazione reciproca tra persone di tutto il mondo che si impegnano a creare una comunità migliore.

Past PrésidentPast Président 

Poi, invitava i presenti ad alzarsi per ascoltare gli inni Italiano, Europeo, Americano e dava lettura degli “Obiettivi Kiwaniani”:

1 - Affermare la supremazia dei valori umani e spirituali su quelli materiali.

2 - Incoraggiare l’uso quotidiano della “Regola d’Oro”, in tutte le relazioni umane:

     “fai agli altri ciò che vorresti che gli altri facessero a te”.

3 - Promuovere la ricerca e il raggiungimento dei più alti livelli sociali, lavorativi e

     professionali.

4 - Sviluppare, attraverso il precetto e l’esempio, un più intelligente, efficace e

     durevole senso civico.

5 - Provvedere, attraverso i Club Kiwaniani, a formare amicizie stabili, per rendere

     un servizio altruistico e per costruire una comunità migliore.

6 - Collaborare nel creare e mantenere quel sano concetto civile ed alto ideale che

     rendono possibile incrementare i principi di rettitudine, di giustizia, di 

     patriottismo e di buona volontà.

Dopo aver portato il messaggio del Sindaco di Milazzo Avv. Giovanni Formica, impossibilitato alla partecipazione per il posticipo del Consiglio Comunale, il Cerimoniere continuava elencando le Autorità Kiwaniane presenti e pregava gli ospiti di accomunare tutti in un unico applauso finale:

  • Giuseppe Lo Paro, Presidente KC. Messina (Club Patrino)  e gentile Signora;
  • Cosimo Inferrera, Past Ltg. Div. Sicilia 1 e gentile Signora;
  • Epifanio Giuffrida, Pres. KC. Mediterraneum (Club Milazzo Patrino);
  • Filippo Cuva, Past President Mediterraneum e gentile Signora;
  • Avv. Angela Palazzo, avvocato distrettuale dello Stato a Catania;
  • Giovanni Spataro Segretario del KC.  Mediterraneum e gentile Signora;
  • Salvatore Grasso , Consigliere del KC. Mediterraneum;

i Graditi OSPITI:

  • Dr.ssa Farmacista Antonella Alibrandi e gentile consorte Filippo Torre
  • Com. Rosario Fodale e gent. Signora;
  • Avv. Francesco Ruvolo e gentile signora;
  • Il Maestro Giuseppe Messina e gentile signora;

1

Prendeva la parola il Presidente del Kiwanis Club di Milazzo, Gianfilippo Muscianisi e dava inizio alla serata con il classico tocco di campana ed un caloroso saluto di benvenuto e ringraziamento la presenza a questa cerimonia, così importante per i Kiwaniani di Milazzo. 

GIANFILIPPO MUSCIANISIGianfilippo Muscianisi

 

Poi continuava “Essere qui oggi e parlarVi da Presidente è un onore ed una grande emozione. La celebrazione della XXXIX Charter assume un significato importante per i soci e la vita di un Club.

Il “Kiwanis ” nasce  il 21 gennaio 1915, a Detroit nel Michigan e si espande in tutto il mondo. La formula vincente che ha portato il nostro club a tale traguardo è la costante osservanza del codice Etico, l'ingresso del gentil sesso, l'interazione con i club a noi prossimi o lontani, ed infine l’impegno dei soci.

E grazie a questa formula vincente dal 1978 ad oggi, il Kiwanis Club Milazzo ha portato avanti e realizzato una serie innumerevole di iniziative di prestigio volte a supportare e diffondere la cultura della beneficenza  e del volontariato in favore dei più bisognosi, dei bambini.

Fra le tante iniziative ho il piacere di ricordare alcune delle più importanti effettuate: MIlazzoInfanzia, varie iniziative nelle scuole, quelle nelle nostre piazze - sempre vicini ai più bisognosi - ed altresì l’istituzione della banda musicale composta da giovanissimi musicisti guidata dal maestro Maio, della borsa di studio in favore dei giovani talenti locali ma anche la cena di Natale con gli amici meno abbienti, il progetto ‘Adotta un bambino’ che provvede a concedere latte e pannolini ad alcuni bambini, le premiazioni di giovani atleti insieme a tante altre iniziative di service locale che ogni presidente si  è impegnato a realizzare.

Ebbene, tutte queste iniziative sono un orgoglio per noi soci del Kiwanis e spero anche per la nostra città.

Perché se purtroppo c'è una faccia della Sicilia, quella che noi tutti viviamo ogni giorno, fatta di prevaricazione, malaffare, ignoranza, ipocrisia, indifferenza ed emarginazione che abbandona i suoi figli, che nasconde i suoi errori;  è altrettanto vero che c'è anche una Sicilia della Solidarietà, della generosità e della Buona Volontà, che opera nel silenzio; fatta di persone normali che si impegnano giornalmente di operare per una Società migliore, da lasciare alle nuove generazioni.

Ebbene, questi sono gli uomini e le donne del Kiwanis.

Il Kiwanis club di Milazzo, avvalendosi della fattiva collaborazione dei dirigenti scolastici e dell'amministrazione comunale, darà vita ad iniziative che rivelino l'impegno sociale, la solidarietà e il servizio da parte di bambini e ragazzi frequentanti rispettivamente la scuola primaria e quella secondaria di Milazzo.

 Il Kiwanis di Milazzo, quale portavoce del progetto a cui noi soci teniamo moltissimo, auspica che il Comune di Milazzo istituisca finalmente la figura del "Garante Comunale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza" per portare avanti gli stessi obiettivi e le stesse finalità perseguite a livello nazionale e regionale. Si tratta di una figura che ha il potere istituzionale di aiutare concretamente i bambini in difficoltà, quelli che ogni giorno sono costretti a subire abusi, molestie e che semplicemente non hanno le opportunità che tutti dovrebbero avere.

Proseguiva l’attuale Presidente e Fondatore, Muscianisi, facendo durante il suo intervento un excursus delle tappe più significative che il club di Milazzo ha svolto in questi 39 anni di attività. “Importanti manifestazioni teatrali, svolte in vari Comuni, raccogliendo fondi a favore di bambini in un progetto sin da allora in collaborazione con l’Unicef, il "Kiwanis for Unicef", promuovendo l’immagine riprodotta sul guidoncino di una donna con un bimbo in braccio, importante protagonista di attività a favore dei bambini.

 Il club dal 1979 è parte attiva ed instancabile per poter ottenere l’ingresso ufficiale della donna nel Kiwanis: alla Convention di Washington del 1987, si delibera l'ingresso della donna quale socio titolare. Il Kiwanis è stato il primo Club Service ad adottare il cambiamento, poi seguito dagli altri Club Service

Alla Convention di Montreal 1998, si sostituisce il Motto "We Build" con l’attuale "Serving The Children Of The World" ed anche per questo rivendica un importante ruolo del Kiwanis Club di Milazzo, sempre presente e protagonista nelle scelte importanti.

Dal 2000 si dà vita al progetto "MilazzInfanzia" manifestazione a favore dei bambini svolte dal Club, coinvolgendo importanti personaggi a sostegno ed attribuendo agli stessi il “Premio Kiwanis”, uno per tutti Don Fortunato di Noto.

Immagine

Questo prestigioso premio viene oggi attribuito a Rosario Fodale ed, allo scopo, si inviata Cosimo Inferrera a presentare il personaggio dalle molteplici qualità.

Cosimo Inferrera presenta Rosario FodaleCosimo Inferrera

"Rosario Fodale si segnala per le sue specchiate qualità di carabiniere, di cittadino e di esemplare professionista della comunicazione.

Da carabiniere, egli ha saputo conquistarsi, con la sua onestà, con la sua grandissima competenza e con i suoi comportamenti ispirati alla giustizia e alla comprensione umana, l’affetto degli abitanti di tutte le città in cui ha svolto la sua intensa attività di Carabiniere, dimostrando, peraltro, a giudizio unanime dei superiori, impegno e diligenza non comuni, grandi doti di intelligenza e preparazione, profonda conoscenza dell’ambiente locale e innato senso del dovere.

A Trapani, dove nacque e visse fino all’età di 14 anni e dove ritorna quando i suoi numerosi impegni glielo permettono, ha intrapreso, dopo il pensionamento avvenuto nel 1997, la sua professione di giornalista on line, creando il sito web “trapanesi.org” allo scopo di aggregare, per fini culturali, gli amici interessati alla difesa e alla valorizzazione di Trapani, delle sue radici e della sua tradizione artistica.

A Messina si trasferì dapprima, quattordicenne, con la famiglia, risiedendovi dal 1960 al 1965; vi ritornò, per stabilirvisi stabilmente, nel 1997, a conclusione della fulgida carriera nell’Arma dei carabinieri, in cui ha raggiunto il grado di Maresciallo Aiutante s. UPS.

Ha anche conseguito il diploma magistrale.

Nella città dello Stretto, ha creato, nel 2004, con gli stessi intendimenti culturali di Trapani, prima il sito “siciliaweb.org” e poi, nel 2006, la testata on line “messinaweb.eu”, che tuttora dirige, e l’Associazione culturale “Messinaweb.eu” ” con il privilegio di essere nominato Presidente.

Con quest’ultima associazione e grazie anche a personaggi di grande spessore culturale ha organizzato oltre 50  manifestazioni culturali.

Nel frattempo, collabora con altre Associazioni Culturali di Messina ed è editore per il periodico “Messinaweb.eu” (registrato al nr.15/07 del 12/11/2007 del Tribunale di Messina)

Ha pubblicato una monografia su Giuseppe Macrì, insieme con Antonio Dell’Aversana, e una guida turistica illustrata dei comuni messinesi nebroidei dai monti al mare, insieme con Michele Cappotto."

A questo punto il Presidente ha consegnato a Rosario Fodale una prestigiosa medaglia d’argento, appositamente realizzata dal Maestro Orafo di Milazzo Antonello Piccione, da noi definito “l’orafo dei Papi”  - proprio perché ha realizzato oggetti preziosi per gli ultimi tre Papi.

rf2

Rosario Fodale invitato a prendere parola, salutando tutti i convenuti alla manifestazione, ha ringraziato il Presidente e tutti i componenti del KIWANIS INTERNATIONAL  CLUB MILAZZO “XXXIX CHARTER” .

ros

Il Presidente del Kiwanis Internazionale P. Palazzolo illustra ancora le attività:  “Infine, nel 2010, alla Convention di Las Vegas è stato presentato il Service "ELIMINATE Project"  in collaborazione con L'UNICEF. Con il progetto iniziato nel 2010, il Kiwanis si è impegnato a raccogliere, entro pochi anni, 110 milioni di dollari, necessari per immunizzare dal tetano neonatale almeno 61 milioni di donne e i loro futuri bambini e poter cosi debellare dal mondo il tetano neonatale. Il Tetano Neonatale è provocato dalle spore del tetano, che si trovano ovunque nel terreno, e che entrano in contatto con le lacerazioni del parto. La malattia colpisce i più poveri fra i poveri: le popolazioni che abitano in zone geograficamente difficili da raggiungere e quelle che non godono di alcun sistema di sanità pubblica.

Nel 1983 la Fondazione Kiwanis istituì la George F. Hixson Fellowship per riconoscere le persone che con la loro generosità contribuiscono in modo significativo alla storia del Kiwanis. Il prestigioso premio consiste in un distintivo, una medaglia ed un quadro.

Prevenire il TMN è molto semplice. Bastano 3 dosi di vaccino da 50 centesimi l’una per immunizzare e proteggere le madri, le quali poi trasmettono l’immunità ai loro futuri neonati. Considerato che un vaccino necessario a salvare un neonato costa circa solo 1 dollaro e 50 centesimi possiamo orgogliosamente dire che il Kiwanis Club di Milazzo ha salvato, nel mondo, oltre 10.000 neonati e le loro mamme.

Anche in questa occasione il Club di Milazzo oltre che interprete sin dal 1979, anche oggi è protagonista, con il suo importante contributo.

 Nel 2010 ricopre la carica di Presidente della Federazione Europea.

“Momento di grande Orgoglio, spiega, è costituito dai versamenti fatti a favore del

" Project ELIMINATE " di € 15.000, come da impegno assunto, e per tale impegno onorato ci siamo meritati il riconoscimento di “Model Club”, e di n. 15 "GEORGE F. HIXSON FELLOWSHIP"; proprio da pochi giorni riceviamo 10 HIXON che si aggiungono ai 5 già consegnati”

A questo punto, con la collaborazione del Cerimoniere Roberto ed il Segretario Melania, Muscianisi chiamava al tavolo di presidenza i Soci con Hicxon ricevuti:

Oltre se stesso,  Domenico Orlando; invitano a ricevere il riconoscimento, chiamando uno alla volta gli altri Soci presenti.

 Il Presidente ha consegnato il riconoscimento iI "GEORGE F. HIXSON FELLOWSHIP" a:

- Alioto Toto

1a Hixon a Totó Alioto

 

 

- Magliarditi Domenico

Hixon a Domenico Magliarditi

- Muscianisi Melania

Hixon a Melania Muscianisi

- Pantano Vittorio. 

Hixon a Vittorio Pantano

- Picciolo Roberto .

Hixon a Roberto Picciolo

Coppolino Salvatore 

aaaaaa

- Capone Bartolo 

aaa

Concludeva l'intervento  il Presidente Muscianisi effettuando una considerazione:

il Kiwanis come una scuola di vita che nella massima libertà ogni socio può seguire, maturare, ed infine riuscire a darne esempio”.

A seguire il Cerimoniere Picciolo ha invitato il Presidente  Epifanio Giuffrida, del KC Mediterraneum (dal Club Milazzo sponsorizzato) a consegnare un omaggio al nostro Presidente .

 

Epifanio Giuffrida Pres. Mediterraneum club sponsorizzato

Epifanio Giuffrida

Quest’ultimo ha ricordato la composizione della Divisione composta dal solo Club Messina, seguito da Milazzo e composta dalle province di Catania e Siracusa; la continua collaborazione fra i due Club e proprio la manifestazione teatrale del 1978 nei teatri Messina e Milazzo, ricordata dal presidente, e le tante successive, non ultima la collaborazione dell’ETICA KIWANIANA di domenica 12 proprio qui all’Eolian  l. Giuffrida ci ha tenuto a sottolineare il rapporto di grande amicizia fra i soci dei due club che, in stretta collaborazione, svolgono la funzione kiwaniana e precisava che il Club Mediterraneum vuole operare nel Mediterraneo svolgendo anche un’ azione di integrazione fra religioni. Ha spiegato poi che, proprio in questi giorni, un medico loro socio presta la sua collaborazione nei paesi medio orientali.  

A conclusione ha voluto dare un cadeau facendo pervenire una particolare benedizione da S.E. il patriarca di Gerusalemme, e legge:
" In occasione del 39mo anno della vostra fondazione Kiwanis invio benedizione divina S.E. P. Pizzaballa", di cui è stretto collaboratore il dott Giovanni Castelli
medico alla Caritas di Gerusalemme e socio del Mediterraneum”.

 

Interviene per porgere i saluti del Kiwanis  Club di Messina il Presidente Giuseppe Lo Paro:

Lo Paro Pres. Messina padrino del Club Milazzo

 Prof. Giuseppe Lo Paro 

 

Epifanio Giuffrida Pres. Mediterraneum club sponsorizzato

Il Cerimoniere ha poi invitato Il segretario del Kiwanis Club Milazzo, Melania Muscianisi, a presentare il nuovo socio Antonella Alibrandi:

Nuova socia Antonella Alibrandi

"Nata a Barcellona Pozzo di Gotto e residente a Rodì Milici Me, coniugata con Filippo Torre, Funzionario EE.LL., due figli, Giuseppe laureato in chimica e tecnologia farmaceutica e Salvatore studente presso la facoltà di farmacia di Messina.

Al nucleo familiare si aggiunge la propria madre ormai ultranovantenne.

Ha conseguito il diploma di maturità scientifica presso l’Istituto “E.Medi” di Barcellona P.G. e la Laurea in Farmacia, con il massimo dei voti, presso l’Università di Messina.

Dal 1982, dopo la Laurea, svolge la professione nella farmacia di famiglia.

Fa parte da diversi anni del Consiglio dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Messina, all’interno del quale ha svolto incarichi di responsabilità (Segretario Commissione Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio professionale farmacisti presso Università di Messina; Componente Commissione Ispettivo Farmacia).

Si occupa di attività culturali e di volontariato; da alcuni anni in qualità di socio fondatore, di concerto con la Delegazione Gran Priorale dell’Ordine di Malta di Messina, ha dato vita alla Fondazione di Studi Melitensi “Itaca Onlus”, nella quale ricopre la carica di Presidente, promuovendo e diffondendo sul territorio la storia e i valori dell’Antico e Nobile Ordine dei Cavalieri Gerosolimitani, baluardo della cristianità, e porto sicuro dei diseredati.

E’ ritenuta persona determinata e capace di suscitare entusiasmo e sentimenti positivi nelle persone che la circondano. Sa farsi apprezzare, coinvolgere e trascinare, per questo ama prediligere il lavoro di squadra."

Il Presidente, nell’abbracciare Antonella, ha consegnato il guidoncino del Club e ha messo il Pin del Kiwanis di Milazzo, manifestando con un bacio di accoglienza la simpatia dei soci.

Il Cerimoniere Picciolo ha ringraziato poi il Maestro Giuseppe Messina che ha voluto, ancora una volta essere accanto a noi, donando tre litografie a scopo benefico e ha presentato gli artisti Nico Zancle e Gianluca Sciliberto, che si sono esibiti concludendo la serata, in uno spettacolo di Cabaret.

G.ppe Messina dona litografie al Club Milazzo

Giuseppe Messina

Al termine dello spettacolo i presenti alla cerimonia si sono scambiati saluti e ringraziamenti; la chiusura è stata sancita dal tintinnio della campana da parte del del presidente.

La serata si concludeva  al ristorante a vetri con una gradevole cena.

Torta del 39 anniversario del Club

Ultima modifica il Venerdì, 31 Marzo 2017 13:56
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31