Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

I NOBILI CORTEI STORICI DI VARIE PARTI DELLA SICILIA IN SPLENDIDI COSTUMI D’EPOCA SI SONO DATI CONVEGNO A SCALETTA ZANCLEA AL CASTELLO DEI PRINCIPI RUFFO PER RICORDARE MACALDA

  

8b217b2ce6439eff831e5a894aa3a2aa

 

Scaletta Zanclea , con il coraggio dei suoi abitanti, che si sono distinti per l’apporto dato nella ripresa economica,sociale ed urbanistica , dopo la dolorosa tragedia di sangue e lacrime, che li aveva colpiti, si pongono nel contesto culturale della Riviera Jonica, con una iniziativa dai profondi significati storici e culturali, il Concorso regionale” Le nobili Casate Siciliane” L’iniziativa promossa dal Sindaco, vedeva l’impegno della presidente della Commissione Cultura dell’Amministrazione Comunale dott.ssa Antonella Deluca, la collaborazione della locale Pro Loco, presieduta dall’impeccabile Tindaro Briguglio, che in modo eccellente conduceva la cerimonia di presentazione, e dal prof.Franz Riccobono , storico,  – L’obiettivo era la realizzazione di un concorso   sollecitativo e di coinvolgimento degli ambienti culturali della Sicilia. Metodo operativo opportuno per porre l’attenzione sui Cortei meidioevali, quali espressione di indagini bibliografiche storiche, su quadri e raffigurazioni antiche e originali, che permettono la realizzazione di costumi, con splendidi e preziosi filati, ornamenti e guarnizioni, creati grazie alla maestria dei nostri artigiani e maestri sarti.- “L’apporto dato dai Cortei,  teneva a precisare, il prof Domenico Venuti, dIMG 0831ocente di beni Culturali e Ambientali, già prorettore dell’Università della Pace della Svizzera e Presidente del Centro Europeo di Studi Universitari dei CO.B-GE, “…. è quello di contribuire anche all’osservazione, alla tutela, valorizzazione e fruizione del nostro patrimonio culturale e ambientale, come nel caso specifico del Maniero federiciano dei Ruffo,” Concludeva considerando brillante l’iniziativa,per i contenuti espressi, perché rientranti nelle linee indicative delle Conferenze Internazionali dell’UNESCO.

Ad accompagnare il prof Venuti era il Maestro d’arte di chiara fama Pippo Crea di Roccavaldina.

All’ombra del Castello dei Ruffo non sono voluti mancare,il Sindaco di Itala dott. Antonino Crisafulli, i carabinieri locali, con il proprio comandante e la polizia municipale e la protezione civile. Quasi in un sogno magico al rullare dei tamburi e lo squillo delle trombe, giungeva su un destriero l’incantevole Macalda (impersonata da Maria Cacciola) la –nostra- “Giovanna d’Arco”siciliana seguita con un incedere suggestivo da oltre 100 figuranti cche rappresentavano la nobiltà, il clero, gli armigeri, le dame, il popolo dell’epoca. Ogni loro passaggio era cadenzato da applausi.

A conclusione delle Giornata precedente; che aveva visto il torneo di scacchi presso la locale Pro loco, gioco molto in voga nel periodo medievale, a cura dell'Associazione Kodokan di Messina-presieduta dalla Signora Silvana Giacobbe- e la Sfilata dello stilista IMG 0745IMG 0740Roberto Balastro presso il Castello Rufo Ruffo-dove presentata la collezione denominata " Itinera" .Durante la serata si erano esibiti anche la scuola di danza caraibica e balli di gruppo " Estrella Latina Dance & Fitness" di Santa Margherita in Messina, oltre al ballerino si Street dance " Sisko" particolarmente apprezzata risultava la sfilata dello stilista Roberto Balastro presso il Castello Rufo Ruffo-presentata la collezione denominata " Itinera" , durante la serata si sono esibiti anche la scuola di danza caraibica e balli di gruppo " Estrella Latina Dance & Fitness" di Santa Margherita in Messina, oltre al ballerino si Street dance " Sisko .I Cortei erano formati da gruppi di Scaletta Zanclea, Itala, Roccavaldina, Vicari,Roccapalumba,Valledolmo Cefala Diana, IMG 0855Rometta ( Gruppi di taburi e fiati), Alcamo, Casteltermini, Manforte San Giorgio, Enna.

La giuria presieduta dallo stilista e pittore Roberto Balastro, con componenti; Tiziana Simonetti, Irene Raneri, Carmen Bruccoleri, Santino Auditore. Proclamava vincitore per la seconda volta il Corteo di Manforte San Giorgio.

Interessante si rivelava anche il passaggio del corteo medioevale per  le vie del borgo  di Scaletta Superiore . Al termine del concorso si esibivano i bravissimi Carlo Barbera ( attore originario di Nizza di Sicilia ) e Natalia Silvestro in una ballata dedicata a Macalda da Scaletta su testo del dr. Ulderigo Diana e musiche di Carlo Barbera.

 

Messinaweb.eu si congratula per l'interessante iniziativa perchè contribuisce a richiamare il turismo internazionale.

 

Ultima modifica il Venerdì, 07 Ottobre 2016 07:15
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31